Home»News»Subaru Driving School per pilotare, Subaru 4FUN per girare

Subaru Driving School per pilotare, Subaru 4FUN per girare

0
Condivisi
Pinterest Google+

Subaru Driving School (SDS) è la scuola di pilotaggio della casa delle Pleiadi in Italia. È affidata da Gian Luca Caldani ed al suo team di istruttori che si occuperanno di insegnare a guidare in modo sicuro. Il primo appuntamento della scuola itinerante di Subaru è in programma il 23 maggio presso il circuito di Siena. Della flotta impiegata per i corsi di guida fanno parte Levorg 1.6 DIT Lineratronic, XV 2.0i Lin, XV D M/T, Forester D Lin, Forester 2.0i M/T, Outback D Lin EyeSight e WRX STI. I corsi riguarderanno non soltanto la pista, ma anche il fuoristrada. L’obiettivo, spiega la filiale italiana del costruttore giapponese, è quello di “rendere accessibile al maggior numero possibile di persone la padronanza della vettura in ogni situazione climatica e ambientale”. La formazione al volante è ispirata da due principi: “Enjoyment e Peace of Mind”. Divertimento grazie alla tecnologia, cioè al Symmetrical AWD con il motore Subaru Boxer e la pace della mente come conseguenza dell’insegnamento delle tecniche di guida da parte di piloti altamente specializzati.

I corsi organizzati dalla Subaru Driving School sono quattro – guida sicura, guida sportiva, guida off road e guida neve/ghiaccio – ciascuno dei quali con due livelli (base e avanzato). Tra le attività della SDS ci sarà anche l’animazione del club “Subaru 4FUN”, grazie al quali gli appassionati della casa delle Pleiadi potranno incontrarsi e scoprire nuove strade e nuove destinazioni. Durante l’anno la SDS organizzerà viaggi riservati ai membri del Club, offrendo ai Clienti Loyal l’opportunità di partecipare. Ai soci del 4FUN verrà riservata una corsia preferenziale nelle attività di Subaru Italia. La prima uscita del club è programmata per giugno, a Pragelato, alla scoperta delle Alpi occidentali. La SDS risponde al 345 4210859, ma tutte le informazioni si trovano anche sul sito dedicato.

Articoli precedente

Citroen C4 Cactus: adrenalina su due ruote

Articolo successivo

Ford Ranger: molto più di un mezzo da lavoro