Home»Electric»Più autonomia per la Hyundai Kona Electric con le nuove gomme Michelin

Più autonomia per la Hyundai Kona Electric con le nuove gomme Michelin

0
Condivisi
Pinterest Google+

Gli pneumatici Michelin Privacy 4 montati di serie sulle Hyundai Kona Electric prodotte a partire dal mese di giugno valgono fino a 35 chilometri di autonomia in più. Un risultato importante per la variante del suv coreano equipaggiata con la batteria da 64 kWh. La percorrenza complessiva può così raggiungere i 484 chilometri con una singola ricarica. Il dato è stato ufficializzato dal costruttore, che ha anche reso noto che il raggio d’azione urbano potenziale è di 660 chilometri.

Minore resistenza al rotolamento per gli pneumatici Michelin

L’autonomia della Hyundai Kona Electric con la batteria più piccola, da 39 kWh, passa da 289 a 305 chilometri. Tutti i valori si riferiscono al più restrittivo ciclo di omologazione WLTP. La percorrenza, informa una nota, è stata resa possibile dall’adozione di serie “dei nuovi pneumatici Michelin Primacy 4 che offrono il vantaggio di una minore resistenza al rotolamento, contribuendo a ridurre il consumo di energia senza compromettere la guidabilità della vettura”. Con la maggiore autonomia, il costruttore ha cambiato i nomi degli allestimenti, che diventano XPprime+ e Excellence+. La Hyundai Kona Electric verrà fabbricata anche in Europa, nel sito della Repubblica Ceca, per triplicarne la disponibilità nel Vecchio Continente.

Hyundai Kona Electric a partire da 199 euro al mese con By Mobility

Nel 2020 il costruttore ha programmato la produzione di 80.000 veicoli a zero emissioni, incluse la Ioniq e la Nexo (a idrogeno). Tra gli aggiornamenti della Model Year 2020 figurano anche un caricatore di bordo trifase da 10,5 kW che riduce i tempi di ricarica utilizzando ed un sistema di infotainment con navigatore con schermo da 10.25′‘. Per rendere più accessibile l’elettrificazione, la filiale nazionale della casa coreana offre la Hyundai Kona Electric con batteria da 39 kWh a partire da 199 euro al mese grazie all’opzione By Mobility. La garanzia è di 5 anni a chilometri illimitati, mentre per la batteria è di 8 anni o 160.000 chilometri.

 

Articoli precedente

Cosa si aspettano gli italiani dal settore auto

Articolo successivo

Eni rincara di nuovo i prezzi dopo che ieri aveva limato quelli della benzina