Home»News»Videomapping a idrogeno a Seul con una flotta di cinque Hyundai Nexo

Videomapping a idrogeno a Seul con una flotta di cinque Hyundai Nexo

0
Condivisi
Pinterest Google+

Videomapping a idrogeno a Seul con una flotta di cinque Hyundai Nexo

Hyundai fa sul serio con l’idrogeno. Anche in Italia, dove ha consegnato la prima Nexo, il suv a celle a combustibile. Andrea Crespi, direttore generale della filiale nazionale del costruttore coreano, ha consegnato la vettura ai vertici dell’A22, l’Autostrada del Brennero. Alla sobria cerimonia hanno preso parte Luigi Olivieri, presidente della società autostradale, Walter Pardatscher e Carlo Costa, rispettivamente amministratore delegato e direttore tecnico generale dell’A22.

Sensibilizzazione a celle a combustibile in occasione dell’Earth Day

A Seul, invece, in occasione della Giornata Mondiale della Terra, una flotta di Nexo è stata protagonista di uno scenografico videomapping. Lo spettacolo è stato intitolato “Empowering Tomorrow with Hydrogen” con l’obiettivo di sensibilizzare la diffusione della tecnologia fuel cell. L’installazione ha avuto come “schermo” la Seoul Metropolitan Library. Le cinque Nexo impiegate per l’evento hanno illustrato il fenomeno dell’elettrolisi dell’acqua. Cioè il passaggio a idrogeno e ossigeno, energia cinetica e poi, di nuovo, acqua, che è poi il risultato del processo chimico.

Hyundai Next

Hyundai ha trovato anche l’appoggio del governo della Corea del Sud

Le sole emissioni di un veicolo a celle a combustibili sono proprio di vapore acqueo. Per la Nexo viene garantito anche l’abbattimento del 99,9% delle polveri sottili, “comprese quelle inferiori al particolato PM 2.5”. L’operazione organizzata da Hyundai, che tra i promotori dell’Hydrogen Council, è stata sostenuta dallo stesso governo coreano. L’installazione di Seul è stato il primo videomapping al mondo ad utilizzare l’energia generata dalle celle combustibili. Un evento sostenibile perché l’idrogeno del rifornimento delle Nexo è stato ottenuto impiegando biogas di diverse discariche. Il nuovo suv con 666 chilometri di autonomia nel ciclo WLTP è l’erede della iX35 Fuel Cell.

Articoli precedente

Il calvario di Ghosn: fermato, liberato dopo 3 mesi, ri-arrestato, ri-accusato

Articolo successivo

Trump fa schizzare il prezzo del petrolio. Nuovi rincari alla pompa