Home»Electric»Sfida a idrogeno, alla Hyundai Nexo il “testa a testa” con la Toyota Mirai

Sfida a idrogeno, alla Hyundai Nexo il “testa a testa” con la Toyota Mirai

0
Condivisi
Pinterest Google+

Sfida a idrogeno, alla Hyundai Nexo il “testa a testa” con la Toyota Mirai

Nel 2019 la Hyundai Nexo sembra aver vinto il “testa a testa” con la Toyota Mirai tra i veicoli a idrogeno. Una sfida con volumi ancora limitati, ma con investimenti importanti. Basti pensare che il colosso coreano ha pianificato di spendere l’equivalente di almeno 7 miliardi di euro nel decennio. Quello giapponese ha perfino deciso di progettare una intera città alimentata a idrogeno. Attualmente i modelli prodotti in serie sono quattro: oltre ai due già citati ci sono la Mercedes GLC F-Cell e la Honda Clarity.

La produzione del suv coreano a quasi doppiato quella della berlina nipponica

Quest’ultima non è nemmeno formalmente disponibile in Europa, perché viene commercializzata solo negli Stati Uniti ed in Giappone. La Jato Dynamics ha stimato una produzione di 4.483 unità per la Hyundai Nexo, mentre la Toyota Mirai dovrebbe essersi attestata sui numeri del 2018. Vale a dire tra le 2.000 e le 2.700 unità. Gli altri due modelli a celle a combustibile vengono realizzati a tiratura ancora più limitata. Alcuni costruttori – non Volkswagen Group – considerano l’idrogeno una possibile alternativa sostenibile agli attuali motori a combustione. Almeno per certi utilizzi, ad esempio sulle lunghe distanze e sui modelli un po’ più “ingombranti”. La tecnologia fuel cell sembra adattarsi bene ai veicoli industriali: in Svizzera, la Hyundai si è impegnata a fornire una flotta di 1.200 camion a idrogeno nei prossimi anni.

Toyota mirai

Un flotta di venti Hyundai Nexo e ix35 in circolazione in Alto Adige

Nel mondo ci sono già diversi autobus a celle a combustibile. Il problema, almeno finora, è la rete distributiva. In Italia, ad esempio, esiste una sola stazione di servizio aperta al pubblico, a Bolzano, presso l’Istituto Innovazioni Tecnologiche. Non a caso proprio in Alto Adige sono state recentemente consegnate 10 nuove Hyundai Nexo (75.000 euro a listino) che portano a 20 il numero delle Hyundai a idrogeno a disposizione (a noleggio) dei clienti. Nel giro di un paio di anni dovrebbe sorgere una decina di impianti, sette dei quali in provincia di Bolzano, uno in Trentino, uno a Verona ed uno a Campogalliano. Eni sta lavorando alla realizzazione di una stazione di servizio nei pressi di Milano.

Articoli precedente

La Peugeot 208 stravince il "Car of the Year 2020". Poi Model 3 e Taycan

Articolo successivo

Alfa Romeo GTA, supercar in edizione limitata, solo 500 unità