Home»News»Nuova Hyundai Veloster, la coupé a tre porte che non torna in Europa

Nuova Hyundai Veloster, la coupé a tre porte che non torna in Europa

0
Condivisi
Pinterest Google+

Nuova Hyundai Veloster, la coupé a tre porte che non torna in Europa

La seconda generazione di Hyundai Veloster resta a tre porte: una sul lato guida e due sul lato passeggero. Il debutto della aggiornata coupé sportiva che il costruttore coreano ha già mandato in pista sul Nürburgring è previsto fra pochi giorni al Salone di Detroit.

Stati Uniti mercato di riferimento della Hyundai Veloster

È negli Stati Uniti, del resto, che Hyundai Veloster ha conquistato il maggior numero di clienti. A quanto pare i non moltissimi appassionati europei di questo modello dovranno abituarsi all’idea di non poterne acquistare un secondo. Non attraverso i canali ufficiali almeno, visto che l’importazione nel Vecchio Continente non è nei programma di Hyundai. Tra le soluzioni che si distinguono esternamente c’è l’adozione di un impianto di scarico centrale.

Nuova coupé con passo allungato e proporzioni leggermente riviste

La seconda generazione della Veloster dispone di un passo allungato a beneficio dei passeggeri (un po’ meno sacrificati al posteriore) che devono fare i conti con una minore altezza. Il nuovo cruscotto è decisamente orizzontale con un aspetto assai più più hi-tech, a dispetto del freno di stazionamento che resta meccanico. Sotto il cofano la aggiornata Hyundai Velostar dovrebbe continuare ad offrire il rodato motore turbo benzina da 1.6 litri da 201 CV. Non è esclusa la possibile adozione del 2.0 litri della i30N da 250 CV.

 

Articoli precedente

Aston Martin ha optato per la quotazione in Borsa. Come Ferrari

Articolo successivo

Toyota e-Palette, la piattaforma elettrica tuttofare per le Olimpiadi 2020