Home»News»INDAGINI/ Il senso dei giovani per il gpl, 2,3 mln di auto in Italia

INDAGINI/ Il senso dei giovani per il gpl, 2,3 mln di auto in Italia

0
Condivisi
Pinterest Google+

Milano – Il gpl è “giovane”. Il 20% delle nuove immatricolazioni bifuel (benzina e gas petrolifero liquefatto) sono da attribuire agli under 35 contro una media del 17,7%. Nel 2014, i clienti tra i 18 ed i 35 anni di auto a gpl sono stati 22.000, come ha reso noto Rita Caroselli, direttore di Assogasliquidi (l’associazione di Federchimica che rappresenta GPL e GNL) al, #ForumAutomotive. I nuovi dati smentiscono il luogo comune che il gpl venga apprezzato soprattutto dagli automobilisti più maturi.

 

I giovani, certamente sensibili anche alle tematiche ambientali, apprezzano senza dubbio il minor costo: a gennaio 2014 il gpl costava il 49% in meno rispetto alla benzina, mentre nel febbraio di quest’anno la differenza era salita al 58%. a Paragone con il diesel, la convenienza del gpl era rispettivamente del 47% e del 55%. In Italia sono circa 2 milioni le auto a bifuel alimentate anche a gas petrolifero liquefatto. La rete distributiva conta 3.600 stazioni di servizio. Negli ultimi 8 anni, tra conversioni e immatricolazioni di auto nuove, quasi 2,3 milioni di italiani (per una media annuale di quasi 300mila) hanno scelto un’auto a gpl.

 

Articoli precedente

RENAULT/ Volkringer (56) nuova direttrice Comunicazione globale

Articolo successivo

AUTODROMO DI MONZA/ Nuovo CdA e nuovi programmi