Home»News»Altroconsumo, Lexus e Porsche regine di affidabilità e soddisfazione

Altroconsumo, Lexus e Porsche regine di affidabilità e soddisfazione

0
Condivisi
Pinterest Google+

Altroconsumo, Lexus e Porsche regine di affidabilità e soddisfazione

Lexus davanti, Lancia, Fiat e Alfa Romeo dietro: Altroconusmo ed altre associazione dei consumatori hanno diffuso i dati sulla soddisfazione dei clienti sull’affidabilità delle proprie auto in Italia, Francia, Belgio, Spagna e Portogallo. L’indagine ha riguardato 43.000 automobilisti. Il rapporto fra gli italiani e gli automobilisti è stato definito in una nota “fatto di gioie e ‘dolori‘ tra guasti, acquisto di ricambi e corse dal meccanico”.

Podio molto giapponese con Daihatsu e Toyota, oltre al brand di Zuffenhausen

Gli intervistati hanno risposto a domande quali: “L’auto dà problemi? Quante volte l’hai portata dal meccanico?”. Il marchio con il più alto tasso di affidabilità è risultato essere Lexus, seguito da Porsche e da altri due marchi giapponesi: Toyota e Daihatsu. In pratica, il colosso nipponico (secondo costruttore al mondo) ha monopolizzato il podio dell’affidabilità. Sul fronte della soddisfazione Porsche (94) è uno dei due marchi a superare quota 90, anche se Lexus resta terza. Tesla arriva a 93 ed è così seconda, ma figura agli ultimi posti (con Land Rover e Alfa Romeo) sull’affidabilità.

Lexus terza anche come soddisfazione, alle spalle di Porsche e Tesla

Come soddisfazione, Jaguar raggiunge quota 87, poco davanti a Honda, Subaru, Bmw, DS e Volvo (86). Fra i marchi presi in esame, con 77 punti, Fiat è il marchio che raccoglie il livello più basso di soddisfazione fra i clienti. Per quanto riguarda invece il costo medio per la manutenzione dell’auto sostenuto dagli automobilisti nell’ultimo anno, al primo posto si piazza ancora sempre Toyota con 230 euro. Poi ci sono Suzuki (240) e diversi marchi, fra cui Fiat, a quota 250. Le spese più alte devono venire sostenute dai clienti di Audi (450) e Land Rover (550).

Altroconsumo ha contabilizzato anche i costi annui per i guasti

Altroconsumo ha spiegato che la verifica sull’affidabilità è stata compiuta incrociando i dati forniti dagli intervistati con la quantità di “guasti subiti ponderati”. Fra i guasti più frequenti figurano quelli relativi alla parte elettrica. Le marche in cui si è riscontrato un numero di problemi di questo tipo oltre la media sono Alfa Romeo, Citroen, Fiat, Lancia, Opel, Renault, Seat e Chevrolet. Il sistema frenante è un’altra “croce” ed ha riguardato soprattutto auto a marchio Citroen, Fiat, Lancia, Opel e Volvo.

Articoli precedente

Nata il 24 giugno, Alfa Romeo celebra i 110 anni. E c'è un logo specifico

Articolo successivo

BMW & Alcantara presentano la X5 Timeless Edition