Home»News»INDAGINI/ Il paese dei "pirla": ai virtuosi tariffe RcAuto più alte

INDAGINI/ Il paese dei "pirla": ai virtuosi tariffe RcAuto più alte

0
Condivisi
Pinterest Google+

Milano – Il paese dei “pirla”. Nell’Italia di oggi sembra non valere la pena di rispettare le regole. Lo dimostra la politica e lo conferma il focus trimestrale di Facile.it, il sito leader nella comparazione di polizze assicurative e prodotti finanziari, che ha confrontato l’andamento delle tariffe RcAuto tra maggio e settembre. Con il risultato che per gli automobilisti più virtuosi, quelli della prima classe di merito, sono scattati aumenti fino all’11,7%. L’analisi riguarda le otto principali città italiane: Bologna, Firenze, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Torino e Verona.

L’esito dell’indagine è deludente, anche se per i neopatentati la situazione resta stabile ed al sud (Napoli e Palermo) le tariffe sono scese perché a pagare di più sono i più attenti. “Nell’ultimo trimestre – afferma Mauro Giacobbe, responsabile Business unit assicurazioni di www.facile.it – i premi RC auto sono tornati a subire oscillazioni più elevate rispetto a quanto non sia accaduto nei mesi precedenti, ed è proprio il profilo in prima classe di merito a subire i rincari maggiori”. Incrementi notevoli nei capoluoghi settentrionali presi a campione dove, al profilo di automobilista migliore, sono stati imposti aumenti tariffari che vanno dal +2,0% di Bologna al +7,1% di Milano; unica eccezione Torino dove il premio è sceso dell’ 1,8%.

Dopo un trimestre in cui accadeva il contrario scende il ricorso alla copertura aggiuntiva dell’assistenza stradale (era del 48,67% tre mesi fa, adesso è del 43,01%) e sale ancora quella contro gli infortuni al conducente (dal 42,34% al 48,74%). Si riducono le altre richieste di copertura accessoria: quella per furto ed incendio, più adatta ad auto nuove, cala ancora e arriva al 15,72%; la tutela legale passa dal 33,68% al 27,53%, quella contro gli atti vandalici si dimezza e arriva al 6,48%.

Articoli precedente

CARBURANTI/ Nuovo taglio del prezzo della benzina di Eni ed Esso

Articolo successivo

PNEUMATICI/ Ordini 24 ore su 24 con piattaforma B2B Tyre24