Home»News»INDAGINI/ Italiani stressati al volante: la Top Ten delle cause

INDAGINI/ Italiani stressati al volante: la Top Ten delle cause

0
Condivisi
Pinterest Google+

Milano – La nebbia fitta (65%), il traffico di mezzi pesanti (42%)e le strade buie: sono le prime tre cause di stress della Top Ten stilata dal Centro studi e documentazione Direct Line, la più grande compagnia di assicurazione online, che ha svolto un sondaggio tra gli utenti.

I risultati evidenziano che per quasi un italiano su due (48%) guidare è motivo di ansia. Per il 37% cresce a dismisura il senso di irritazione. Il 14% del campione denuncia addirittura “attacchi di mal di testa” ed il 13% lamenta un aumento del battito cardiaco. Chi ha meno di 25 anni si dimostra particolarmente colpito dall’ansia, il 56% contro il 48% della media nazionale.

Anche le pessime abitudini degli altri automobilisti influiscono negativamente su chi sta al volante. Secondo il sondaggio di Direct Line i parcheggi in doppia fila sono il principale motivo di stress (52%) e precedono di poco il mancato uso degli indicatori di direzione (51%). Al terzo posto c’è la vergognosa “usanza” di buttare i rifiuti dal finestrino (50%). Nell’ordine seguono poi: la guida spericolata della moto, il pedalare in mezzo alla strada, guidare in maniera insicura, non dare la precedenza sulle strisce, uso scorretto degli abbaglianti, litigi per futili motivi ed il parcheggio rubato.

Articoli precedente

PEUGEOT/ Le foto della "giovane" trentenne Peugeot 205

Articolo successivo

FIAT/ Fiat 500 GQ per l'uomo metropolitano del terzo millennio