Home»News»Dalla smart al fuoristrada Grenadier, il futuro dello stabilimento di Hambach

Dalla smart al fuoristrada Grenadier, il futuro dello stabilimento di Hambach

0
Condivisi
Pinterest Google+

In questo momento i costruttori faticano a trovare clienti per le proprie auto, ma Daimler ha impiegato poco a trovare un possibile acquirente per un’intera fabbrica: la Ineos sarebbe interessata allo stabilimento francese di Hambach per produrre il fuoristrada Grenadier 4×4. Si tratta del sito che il Ceo Ola Kallenius aveva deciso di mettere in vendita per contenere i costi.

Il Grenadier avrebbe dovuto venire prodotto e pre assemblato in Galles e Portogallo

L’annuncio è di qualche giorno fa. Prima di quello della società britannica del miliardario Jim Ratcliffe di voler lanciare il Grenadier 4×4, un modello chiaramente ispirato al glorioso Defender. La Ineos aveva ufficializzato l’intenzione di produrre il veicolo in uno stabilimento a Bridgend, in Galles. Ma anche di essere intenzionata ad aprire una linea di pre assemblaggio in Portogallo, a Estarreja.

Il sito francese era predisposto anche per realizzazione della Mercedes EQB

Con la joint-venture fra Daimler e Geely per il marchio smart, il sito di Hambach perderà di importanza. E anche la Mercedes EQB che avrebbe dovuto venire prodotta in Francia verrà fabbricata altrove. Tuttavia, l’ipotesi che un modello di grandi dimensioni come il suv elettrico con la Stella potesse venire assemblato ad Hambach, rende l’impianto “appetibile” per la Ineos. L’esistenza di un confronto fra la società britannica e Daimler è stata confermata da un portavoce della casa di Stoccarda.

Articoli precedente

Wannenes: all’asta due auto di Lapo Elkann, ricavato in beneficienza

Articolo successivo

Maxi Rottamazione, voucher e sconti, il luglio "bollente" di Hyundai Italia