Home»News»INFINITI/ La prima volta al Salone di Francoforte

INFINITI/ La prima volta al Salone di Francoforte

0
Condivisi
Pinterest Google+

Rolle – Infiniti partecipa per la prima volta, nel 2011, al Salone di Francoforte, in concomitanza con un nuovo piano di crescita della durata di sei anni, che porterà a un incremento delle vendite con la previsione di ottenere il 10% del settore del mercato mondiale del lusso entro il 2016. “Per noi questo Salone di Francoforte è importante: si tratta dell’opportunità di illustrare lo sviluppo del marchio nell’arco dei prossimi sei anni” ha detto Toru Saito, Vice Presidente Corporate e leader della Business Unit di Infiniti. “Siamo decisamente concentrati sulla crescita del nostro business e lo dimostreremo con il lancio di molti nuovi prodotti e l’apertura di più Centri Infiniti in tutta Europa.” Nello specifico, al 64° Salone Internazionale di Francoforte Infiniti farà forza su: Infiniti ETHEREA Concept: il pubblico tedesco avrà l’opportunità di esprimere il proprio giudizio sul concetto della compact car di lusso di Infiniti. M35h: in esposizione a Francoforte solo pochi giorni dopo essere stata lanciata sul mercato europeo, la M35h è l’ultima nata del marchio Infiniti, il primo modello ibrido. Il Coupé G37, il Sedan G37 e il Cabriolet G37, tutti con potenti e motori V6 a benzina, sono in esposizione in una nuova versione aggiornata. Disponibile adesso anche nel raffinato modello V6 diesel, oltre al modello V6 benzina, l’EX coupé-crossover continua a rappresentare un modello di riferimento tra i 4×4 compatti e sportivi, anche dopo che altri produttori si sono affrettati a copiare la sua formula. Auto sportiva per eccellenza fra i SUV, la FX è una delle Infiniti più amate in Europa, insieme alla potente FX50S Premium che rappresenta iltop seller del marchio in molti mercati. Con tre motori diesel o benzina, quattro allestimenti, equipaggiamento e sicurezza a cinque stelle, compreso l’LDP (Lane Departure Prevention), la FX va sempre più forte.

{gallery}articoli/infinitietherea{/gallery}

Articoli precedente

FIAT/ Come vincere una 500 TwinAir? Basta giocare

Articolo successivo

ABARTH/ Tre nuove "specialties" per l'IAA di Francoforte