Home»News»Infiniti QX30, crossover fratello di GLA, ottiene il 2.0t benzina

Infiniti QX30, crossover fratello di GLA, ottiene il 2.0t benzina

0
Condivisi
Pinterest Google+

Infiniti comincia il 2017 ampliando la gamma motori di Infiniti QX30, arricchita con l’unità turbo benzina da 2.0 litri che si aggiunge a quella diesel da 2.2. La casa di Hong Kong punta ad un nuovo record di vendite dopo aver chiuso il 2016 a quota 230.000 unità immatricolate, il 7,6% rispetto al 2015. Assieme a Q30, Infiniti QX30 è uno dei modelli che contribuito alla crescita dei volumi nell‘Europa Occidentale (+140%): in Italia il brand ha quadruplicato le consegne. Infiniti QX30 è un modello che ha molto in comune con Mercedes GLA ed è frutto della cooperazione tra l’Alleanza franco nipponica a cui fa riferimento la casa asiatica e quella di Stoaccarda, che giovedì anticipa i dati del bilancio 2016 (sarà interessante capire cosa dirà il numero uno Dieter Zetsche sulla situazione negli Stati Uniti). Oltre al nuovo motore, il crossover premium beneficia anche di nuove funzionalità, così come Q30.

Il propulsore turbo DIG (2.0t) a iniezione diretta già disponibile sulla stessa Q30, ma anche su Q50 e Q60, ha 211 CV e 350 Nm di coppia. Lo spunto da 0 a 100 km/h avviene in 7,3 secondi. La velocità massima dichiarata è di 230 orari. Trazione integrale intelligente e trasmissione a doppia frizione (DCT) sono di serie su tutte le versioni di Infiniti QX30. Inoltre, la varianti Premium Tech di Q30 e QX30 saranno equipaggiate del sistema di accensione senza chiave e pulsante di accensione del motore (I-key), mentre le versioni City Black di Q30 Premium e Sport diventano disponibili in tre ulteriori colori metallizzati: nero Malbec, bianco Moonlight e argento Blade. Il listino della Infiniti QX30 2.0t DCT AWD parte da 41.640 euro, chiavi in mano.

Articoli precedente

Autonomia lievita del 30% con batteria al vanadio Belenos, Swatch

Articolo successivo

Citroen: due novità per la C4 Cactus