Home»News»Intesa Audi Hyundai sull’idrogeno, possibile alleanza tra VW Group e Ford

Intesa Audi Hyundai sull’idrogeno, possibile alleanza tra VW Group e Ford

0
Condivisi
Pinterest Google+

Intesa Audi Hyundai sull’idrogeno, possibile alleanza tra VW Group e Ford

Veicoli commerciali e a celle a combustibile sono l’oggetto di due annunci di una possibile “alleanza strategica” tra Volkswagen Group e Ford e di una intesa tra Audi e Hyundai. La necessità di razionalizzare dei costi sembra forzare i costruttori a nuove cooperazioni.

Audi avrà accesso al know how coreano dell’ix35 Fuel Cell e del Nexo

L’accordo tra la casa dei Quattro Anelli ed il colosso coreano comprende già la condivisione dei brevetti esistenti, oltre che di quelli futuri, legati alla tecnologia fuel cell. L’intesa sui veicoli a idrogeno è pluriennale e ha come obiettivo quello di “guidare l’industria automobilistica verso un futuro più sostenibile”. Audi ha siglato l’accordo a nome del gruppo, all’interno del quale ha il compito di occuparsi dell’alimentazione a cella a combustibile. Hyundai rappresenta naturalmente anche la controllata Kia. Il primo atto concreto è l’accesso ad Audi al know how coreano accumulato nella fase di sviluppo dello Hyundai ix35 Fuel Cell e del suv Nexo.

L’intesa è un passo avanti per la mobilità a zero emissioni

Nexo è realizzato su una nuova piattaforma dedicata e monta un motore da 120 kW, cioè una potenza del 20% superiore all’ix35. “Questo accordo è un ulteriore esempio dell’impegno di Hyundai nella realizzazione di un futuro sostenibile”, ha commentato Euisun Chung, Vice Chairman di Hyundai. Chung ha parlato del contributo al miglioramento della “vita dei clienti attraverso veicoli a idrogeno, la via più rapida per un mondo a zero emissioni”. “La cella a combustibile è la forma di guida elettrica più sistematica e rappresenta”, ha precisato Peter Mertens, numero uno della Ricerca e Sviluppo di Audi. Secondo il manager è “un potente punto di forza nel portfolio di tecnologie per una mobilità premium e a zero emissioni”.

Eventuale alleanza tra VW Group e Ford esclude partecipazioni incrociate

A differenza del matrimonio, anche se non ancora consumato, tra Audi e Hyundai, Volkswagen Group e Ford sono ancora al “corteggiamento”. La nota congiunta spiega che i due colossi “esplorano alleanze strategiche per rafforzare la competitività e soddisfare al meglio le esigenze dei clienti”. In ballo ci sono “progetti comuni” tra i quali “lo sviluppo congiunto di una gamma di veicoli commerciali”. Le due società hanno già escluso eventuali scambi azionari o partecipazioni incrociate. Per conto dell’Ovale Blu l’operazione è seguita da Jim Farley, adesso responsabile dei mercati globali, ma in precedenza numero uno (anche) in Europa. Il suo interlocutore è Thomas Sedran, il responsabile della strategia del gruppo tedesco, già a capo di Opel quando era controllata dagli americani di General Motors. Ford e Volkswagen Group si sono impegnate a fornire “aggiornamenti e ulteriori dettagli man mano che proseguiranno le trattative”.

Articoli precedente

Jeep Renegade e i nuovi motori turbo benzina a tre e quattro cilindri

Articolo successivo

Allarme SITEB, la scorciatoia pubblica: poco asfalto e più limiti di velocità