Home»News»Il ritrovato fascino di Isabella, il concept elettrico di Borgward

Il ritrovato fascino di Isabella, il concept elettrico di Borgward

0
Condivisi
Pinterest Google+

Da quando, nel 2015, il marchio è stato resuscitato dal nipote del fondatore, Borgward non ha ancora venduto una macchina, ma a Francoforte ha esibito un nuovo concept elettrico, la Isabella. Si tratta di una formosa sportiva a quattro posti dalle suggestive portiere ad apertura a scorrimento.

Isabella e l’omaggio alla vettura degli anni ’50

Se e quando eventualmente arriverà sul mercato non si sa. Ma dopo aver strappato il responsabile del design a Mini, Anders Warming, classe ’72, il brand controllato dai cinesi di Foton conferma di avere intenzioni serie. Isabella è un omaggio all’omonimo modello di successo degli anni Cinquanta soprattutto nel nome. La dinamica e sinuosa elettrica senza montanti centrali è lunga 5 metri e larga 1,92 (senza i retrovisori esterni, sostituiti da telecamere). È a trazione integrale grazie alle due unità piazzate sull’asse anteriore e posteriore.

Due motori elettrici e 300 CV di potenza

Circa la potenziale autonomia, Borgward non ha rilasciato dettagli. Si è invece sbilanciata su altre prestazioni. Lo spunto da 0 a 100 km/h avviene in 4,5 secondi, mentre la velocità massima raggiunge i 250. La potenzia complessiva è di 300 cavalli con una coppia massima di 450 Nm. Prima del possibile debutto su strada di Isabella, Borgward deve completare la realizzazione dello stabilimento di Brema. Perché è lì che, nei piani, a partire dal 2019, dovrebbe cominciare la produzione di modelli elettrici. La gamma attuale è composta dal suv BX7, la cui commercializzazione comincia con una Limited Edition TS a benzina nell’ultimo quadrimestre del 2017 in Germania.

Articoli precedente

Le auto si vendono anche in estate: gruppi FCA e Toyota bene in Europa

Articolo successivo

Land Rover Discovery SVX: la più estrema di sempre