Home»News»INDAGINI/ Norvegia regno auto elettriche. In Iitalia +173%

INDAGINI/ Norvegia regno auto elettriche. In Iitalia +173%

0
Condivisi
Pinterest Google+

Bruxelles (Belgio) – L’Italia è il mercato più importante dell’Unione Europea e dell’intero Vecchio Continente per le alimentazioni alternative. Nel primo trimestre del 2015 l’ACEA ha contabilizzato 60.952 immatricolazioni in questo segmento che include i veicoli elettrici, quelli ibridi, quelli a metano e quelli a gpl. La crescita rispetto allo stesso periodo del 2014 è del 18,1%. In Europa i volumi sono aumentati del 28,8% a quota 144.421 unità: l’Italia vale oltre il 42% del mercato.

 

Per quanto riguarda i soli modelli elettrici, il Belpaese ha contabilizzato 758 consegne, addirittura il 172,7% in più. E tuttavia i numeri sono limitati, perché a parte i grandi paesi come Regno Unito (8.026, +453,9%), Germania (4.542, +98,9%) e Francia (3.737, + 101,7%), anche in nazioni più piccole come Paesi Bassi (3.251, +6,4%), Belgio (944) o Svezia (1.208) sono state commercializzate più vetture zero emissioni. Fuori dall’UE anche Svizzera (1.106, +105%) e, soprattutto, Norvegia (8.099, +40,3%), sono più forti sull’elettrico. L’Italia è il terzo mercato per i modelli ibridi con 6.587 immatricolazioni (+27,8%) dietro a Francia (13.690, +22,5%) e Regno Unito (12.792, +13,9%). Per quanto riguarda metano e gpl, l’Italia è senza rivali: 53.607 consegne in tre mesi (+16,1%), pari all’85% del totale dell’Unione Europea. Sopra quota mille unità solo Repubblica Ceca, Polonia, Svezia e Germania (oltre 3.000).

 

 

 

Articoli precedente

ACCESSORI/ Motoshopitalia, ordini online per moto e scooter

Articolo successivo

STATI UNITI/ FCA cresce da 61 mesi. Bene Jeep, Fiat in calo