Home»News»La Jaguar I-Pace trionfa anche ai World Car Awards, addirittura tre titoli

La Jaguar I-Pace trionfa anche ai World Car Awards, addirittura tre titoli

0
Condivisi
Pinterest Google+

La Jaguar I-Pace trionfa anche ai World Car Awards, addirittura tre titoli

Il 2019 è l’anno della Jaguar I-Pace. Il primo modello elettrico della casa britannica controllata dagli indiani di Tata era stato insignito del titolo di Car of the Year al Salone di Ginevra. Al Motor Show di New York lo stesso modello ha centrato un clamoroso en-plein. La Jaguar I-Pace, infatti, ha ottenuto dagli 80 giurati del premio World Car Award tre titoli.

Alla Jaguar I-Pace anche i premi per il design e come Green Car

Quello di miglior auto in assoluto, quella come migliore Green Car e quello per il Design. I membri italiani della giuria sono Claire Bal, Luca Ciferri, Alessandro Marchetti Tricamo, Alessandro Lago e Michael Taylor. In 15 anni non era mai accaduto che una stessa auto vincesse tre titoli, anche se va detto che i riconoscimenti sono anche aumentati. Tuttavia, nel 2015, Mercedes-Benz aveva conquistato tre allori. JLR ha una certa confidenza con i primi relativi al design: lo scorso anno era stata insignita per la Range Rover Velar, nel 2017 per la Jaguar F-Pace, nel 2013 per la Jaguar F-Type e nel 2012 per la Range Rover Evoque.

Gli altri allori alla Audi A7, alla Suzuki Jimny ed alla McLaren 720S

Nella classifica per il World Car Award, con 805 punti la Jaguar I-Pace ha preceduto la Audi e-tron (784) e la Volvo S60/v60 (744). Anche nella graduatoria ecologica il modello britannico si è tenuto alle spalle l’auto con i Quattro Anelli, mentre terza si è classificata la Hyundai Nexo a idrogeno. Sul fronte del design l’auto elettrica ha condiviso il podio con la Volvo XC40 e la Suzuki Jimny. La Audi A7 si è imposta nel derby tedesco quale Luxury Car. Con 763 punti ha preceduto la Bmw Serie 8 (761) e la Audi Q8 (760). Il suv tascabile giapponese Suzuki Jimny (697) si è laureato Urban Car per il 2019 davanti alla Kia Soul (695) ed alla Hyundai AH2. Alla McLaren 720S, infine, è andato il titolo di World Perfomance Car. Con 804 si è tenuta alle spalle la Mercedes AMG coupé a quattro porte (790) e la Aston Martin Vantage (763).

Articoli precedente

Dubbio elettrico: fino al 28% più impattante del diesel. Meglio il metano

Articolo successivo

Eni e le sue "sorelle", giro di rincari per benzina e diesel prima di Pasqua