Home»News»JEEP/ Dalla Compass alla G.Cherokee, strategie d'espansione

JEEP/ Dalla Compass alla G.Cherokee, strategie d'espansione

0
Condivisi
Pinterest Google+

Torino – Jeep ha presentato alla stampa italiana la propria gamma, fresca di numerosi aggiornamenti. Wrangler & Wrangler Unlimited presentano un abitacolo ridisegnato. La nuova gamma è equipaggiata con il nuovo 2,8 litri turbodiesel da 200 CV. Per la prima volta su un modello Jeep, il nuovo motore è dotato di Stop/Start. In alternativa, la versione Rubicon di Jeep Wrangler e Jeep Wrangler Unlimited è disponibile con il 3,8 litri benzina da 199 CV e 315 Nm di coppia. Jeep Compass si rinnova proponendo un nuovo abitacolo e l’inedito 2,2 litri turbodiesel da 163 CV e 320 Nm di coppia, disponibile anche nella versione da 136 CV. Interventi su sospensioni e sterzo incrementano maneggevolezza e comfort di guida in ogni condizione di utilizzo. Giunto alla quarta generazione, il top di gamma Jeep, Grand Cherokee, è stato rinnovato nel design degli esterni, degli interni e nei contenuti tecnici. La nuova generazione offre sospensioni pneumatiche Quadra-Lift e controllo della trazione Selec-Terrain a cinque modalità per eccellere nella guida su strada e fuoristrada. Il flagship del marchio Jeep è ora equipaggiato con il nuovo turbodiesel 3.0 V6 con nuova tecnologia Multijet II sviluppata da Fiat Powertrain. Questo propulsore è disponibile in due versioni di potenza: da 241 CV (550 Nm di coppia) e da 190 CV (440 Nm di coppia). Il nuovo  CRD completa la gamma motori già composta dai due benzina 3,6 litri Pentastar V6 e il 5,7 litri V8 con MDS. Le capacità off-road di Jeep Grand Cherokee sono garantite dai due sistemi di trazione integrale Jeep Quadra-Trac II® e Quadra-Drive® II con differenziale elettronico posteriore a slittamento limitato (ELSD) assistiti dai dispositivi Hill Descent Control ed Hill Start Assist. Da giugno Grand Cherokee sarà disponibile con una gamma completa che prevede i tre allestimenti Laredo, Limited ed Overland dotati del nuovo propulsore 3.0 turbodiesel nella doppia versione di potenza. In Europa, Jeep è uno dei Marchi distribuiti da Fiat Group Automobiles. Globalmente nel 2010, le vendite Jeep sono aumentate del 24% rispetto al 2009 con un totale di 420.000 unità vendute nei mercati di tutto il mondo. Negli USA, lo scorso anno sono stati venduti 291.000 esemplari Jeep con una crescita del 26% rispetto al 2009. Entro il 2014, il Marchio americano ha l’obiettivo di raggiungere in Europa 125.000 unità vendute.  Un traguardo possibile anche grazie all’introduzione nella gamma Jeep di un SUV compatto realizzato su piattaforma C ‘compact-wide’ nel 2012 e costruito in joint venture con Fiat SpA presso lo stabilimento italiano di Mirafiori, a Torino e di un nuovo modello basato su piattaforma Chrysler previsto per il 2013.

Articoli precedente

PEUEGOT/ A Shangai con la 508 e una concept made in China

Articolo successivo

UNIQUES SPECIAL ONES/ Pininfarina, Zagato, Castagna...