Home»News»Il ritorno del pick-up, aperti gli ordini per la Jeep Gladiator da 5,6 metri

Il ritorno del pick-up, aperti gli ordini per la Jeep Gladiator da 5,6 metri

0
Condivisi
Pinterest Google+

In Europa FCA torna nel segmento dei pick-up, dal quale si era ritirata dopo i risultati non eccezionali ottenuti dal Fiat Fullback, con la Jeep Gladiator. Il modello è ordinabile nella sua launch edition a partire da 74.000 euro. Iva esclusa, il prezzo parte dai 54.700 euro della variante Overland per arrivare ai 58.700 della declinazione di lancio a tiratura limitata. Sotto il cofano monta il V6 a gasolio da 3.0 litri, ossia il Multijet da 264 CV e 600 Nm di coppia.Jeep Gladiator

Percorrenza media attorno ai 10,5 chilometri per litro

Nella migliore delle ipotesi, i consumi nel ciclo misto sono di 9,5 l/100 km. Peso e dimensioni, del resto, sono quelle di un pick-up americano: oltre 2,4 tonnellate a vuote e quasi 5,6 metri di lunghezza (349 centimetri di passo). Proposta a doppia cabina, la Jeep Gladiator ha un’altezza minima da terra di oltre 25 centimetri con la possibilità di affrontare guadi fino a 76 centimetri. L’angolo di attacco è di 41°, quello di uscita di 25°. La capacità di traino supera i 27 quintali, mentre la portata arriva a 603 chilogrammi. Il volume del cassone è di 1.005 litri. Lo spunto da 0 a 100 orari avviene in 8,6 secondi, mentre la velocità massima è di 177 km/h.

Sistema di trazione Command-Trac per “leggendarie capacità 4×4”

Il costruttore parla di “leggendarie capacità 4×4” per la Jeep Gladiator, che monta il sistema di trazione Command-Trac, assali Dana 44 di terza generazione e pneumatici off-road. La trasmissione è automatica a otto rapporti, naturalmente con le ridotte. La Jeep Gladiator arriva finalmente in Italia, dove era già stata esibita nel corso del raduno di un paio di anni fa. Con questo modello la casa delle Sette Feritoie torna ad offrire un pick-up a 28 anni di distanza dall’ultima volta. Il modello è tutto fuorché spartano perché tra le altre cose dispone anche della telecamera frontale per la guida sicura su strada e in fuoristrada: una novità per Jeep.Jeep Gladiator Rubicon

Jeep Gladiator con due anni di manutenzione gratuita

Fra gli altri equipaggiamenti ci sono l’impianto audio Alpine con subwoofer, cassa wireless portatile, sistema Uconnect di quarta generazione con Apple CarPlay, Android Auto e touchscreen da 8,4”, telecamera posteriore ParkView con griglia dinamica (di serie) e sistemi Blind-spot Monitoring e Rear Cross Path Detection, Forward Collision Warning Plus, Adaptive Cruise Control con funzione Stop (a richiesta). Ai clienti cui le dotazioni standard e opzionali non bastassero, Mopar offre altri 200 accessori esclusivi per personalizzare ulteriormente la Jeep Gladiator. La promozione di gennaio include due anni di manutenzione gratuita offerti attraverso Jeep Wave, il nuovo programma di fidelizzazione e attenzione ai clienti.

 

 

 

 

 

 

Articoli precedente

Benzina, diesel e GPL, i nuovi aumenti di Eni (12 rincari in due mesi) e IP

Articolo successivo

Svolta a idrogeno, Renault verso joint-venture con Plug Power per gli LCV