Home»News»Il pick-up Jeep Gladiator debutta in Europa sulle Dolomiti del Trentino

Il pick-up Jeep Gladiator debutta in Europa sulle Dolomiti del Trentino

0
Condivisi
Pinterest Google+

Il pick-up Jeep Gladiator debutta in Europa sulle Dolomiti del Trentino

La nuova Jeep Gladiator, la variante pick-up basata sulla nuova Wrangler a 5 porte, debutta in luglio in Europa dopo l’anteprima dello scorso anno a Los Angeles. Dopo aver scelto le montagne austriache per il lancio della Wrangler lo scorso anno, la casa delle Sette Feritoie ha puntato su quelle trentine per il 2019.

Jeep Camp a San Martino di Castrozza tra il 12 ed il 14 luglio

A San Martino di Castrozza, tra il 12 ed il 14 luglio, è in programma il nuovo Camp Jeep, cioè il più importante raduno del Vecchio Continente dei proprietari di Jeep (JOG). La commercializzazione del pick-up – che negli USA è considerato di medie dimensioni – comincerà nel 2020. Durante l’evento verrà esposta la Wrangler Rubicon 1941 designed by Mopar. Si tratta di una configurazione omologata ma pensata per il fuoristrada.

Jeep Gladiator per l’offroad, 76 cm di capacità di guado

Anche la Jeep Gladiator è accreditata di una “capacità off-road di assoluto riferimento”. Del resto ha anche una capacità di guado di 76 centimetri. Con i suoi 5 metri e mezzo di lunghezza, ha un passo di 49 centimetri superiore al modello dal quale deriva. Con questo modello, prodotto a Toledo, nello stato dell’Ohio, il marchio americano di Fiat Chrysler Automobiles rientra nel segmento dei pick-up.

Articoli precedente

Carissime autostrade: sovrapprezzi per carburanti tra 10 e 19 cent al litro

Articolo successivo

Formula E, a Parigi vince Frijns (Envision Virgin), ma trionfa la pioggia