Home»News»JEEP / Patriot 2.2 CRD: il nuovo motore da 163 cavalli

JEEP / Patriot 2.2 CRD: il nuovo motore da 163 cavalli

0
Condivisi
Pinterest Google+

Roma – Dopo il debutto al Salone dell’Automobile di Parigi, Jeep introduce la motorizzazione 2.2 turbodiesel common-rail su Patriot, il SUV compatto della casa americana. Equipaggiato sulle versioni Sport e Limited, il nuovo propulsore 2.2 CRD sarà disponibile in Italia presso gli show-room Jeep da metà novembre. Il nuovo CRD è un dotato di iniezione diretta ad alta pressione, turbocompressore a geometria variabile e 4 valvole per cilindro. Abbinato alla trasmissione manuale a sei velocità, eroga 163 CV di potenza a 3.600 – 4.200 giri/min e 320 Nm di coppia a 1.400 – 3.600 giri/min ed è dotato di filtro antiparticolato di serie. Conforme alla normativa Euro 5 sulle emissioni, il nuovo 2.2 CRD sviluppa una potenza superiore del 16% e una coppia maggiore del 3% rispetto alla precedente motorizzazione diesel. La capacità di traino è stata aumentata  a 2.000 kg. La maggior coppia motrice è ora più piatta e disponibile ad un numero di giri più basso per offrire maggiore elasticità, reattività e piacere di guida. Il consumo di carburante è pari a 6,6 l/100 km nel ciclo combinato e le emissioni di CO2 sono pari 172 g/km. Grazie al nuovo motore turbodiesel, Jeep Patriot è in grado di percorrere 780 km con un solo pieno di carburante. La completa dotazione per la sicurezza di Jeep Patriot si arricchisce dei poggiatesta anteriori attivi e del dispositivo di assistenza alle partenze in salita Hill Start Assist. Questo avanzato sistema previene l’arretramento del veicolo e consente una partenza più morbida e sicura. Tutta la gamma Jeep Patriot presenta il sofisticato sistema di trazione integrale Active Full-time Freedom Drive I dotato di modalità di bloccaggio elettronico che assicura la massima sicurezza in ogni condizione di utilizzo. L’equipaggiamento di serie sulla versione Sport si arricchisce dell’Hill Start Assist, dei poggiatesta anteriori attivi e del rivestimento in pelle della leva del freno a mano. La versione Limited aggiunge gli airbag laterali anteriori, il clima automatico, il retrovisore interno autoanabbagliante, sedile del guidatore a regolazione elettrica, sistema vivavoce Bluetooth e controllo della pressione pneumatici TPM.

Articoli precedente

LTLE / Joint venture tra Messe München ed EKO Fair

Articolo successivo

AUDI / e-tron Spyder: dal foglio bianco al Salone di Parigi