Home»News»Renegade 4xe e Compass 4xe, domani comincia l’era plug-in di Jeep

Renegade 4xe e Compass 4xe, domani comincia l’era plug-in di Jeep

0
Condivisi
Pinterest Google+

La tecnologia plug-in debutta domani in Italia sui modelli della casa delle Sette Feritoie a partire da 38.500 e 42.650 euro, che sono i prezzi d’ingresso delle nuove Jeep Renegade 4xe e Jeep Compass 4xe. Il 3 luglio è il giorno in cui vengon aperti ufficialmente gli ordini di questi veicoli, pionieri “della rivoluzione verde del brand nella regione EMEA”, ossia Europa, Medio Oriente e Africa.

Fino a 50 chilometri di autonomia a zero emissioni

In termini di CO2, si parla di meno di 50 g/km. L’autonomia a zero emissioni dichiarata dal costruttore arriva fino a 50 chilometri. Un valor importante considerate le dimensioni della batteria, che è di 11,4 kWh. Sia la Jeep Renegade 4xe sia la Jeep Compass 4xe dispongono di un sistema basato sul milletre benzina da 130 o 180 CV da 270 Nm di coppia. L’unità elettrica ne vale altri 60 (250 Nm) per un totale di 190 (allestimenti Business, solo per la Compass, e Limited) o 240 (Trailhawk e S).

Tre modalità di guida per i modelli 4xe

Lo spunto da 0 a 100 orari avviene in 7,5 secondi, mentre le velocità massime sono 130 (in modalità puramente elettrica) e 200 km/h. Il sistema plug-in include la trazione integrale. Il conducente può optare fra le modalità di guida Electric, Hybrid e E-Save. La modalità elettrica è ideale per i centri urbani, quella ibrida assicura la massima efficienza del sistema e quella E-save preserva o ricarica la batteria. Per l’andatura in elettrico ci sono poi le funzioni Sport Mode, E-Coaching e Smart Charging.

La Jeep Renegade 4xe è la prima Jeep con il rilevatore di stanchezza

Le due Jeep 4xe montano un nuovo schermo a colori TFT da 7” che riporta le informazioni specifiche relative alla guida a zero emissioni. Lo schermo Uconnect da 8,4” (non di serie su tutte le versioni) dispone di nuove funzionalità dedicate ai modelli plug-in. Di serie ci sono i pacchetti My Assistant, My Car, My Remote, My Navigation e My eCharge. La Jeep Renegade 4xe è il primo modello del costruttore americano ad offrire il rilevatore di stanchezza, il Drowsy Driver Detection.

Articoli precedente

Arriva la Suzuki Across, il suv plug-in nato dalla cooperazione con Toyota

Articolo successivo

Bonus ed ecoincentivi: aumentano le vendite di auto elettriche ed ibride