Home»News»Jeep Renegade e i nuovi motori turbo benzina a tre e quattro cilindri

Jeep Renegade e i nuovi motori turbo benzina a tre e quattro cilindri

0
Condivisi
Pinterest Google+

Jeep Renegade e i nuovi motori turbo benzina a tre e quattro cilindri

Grandi novità sotto il cofano della Jeep più compatta, almeno finora, la Renegade. Dopo il debutto al Salone Parco Valentino, la casa delle Sette Feritoie ha ufficializzato la nuova gamma di motori turbo benzina “sviluppata per garantire massima efficienza nei consumi e prestazioni eccezionali sia su strada sia in fuoristrada”.

SCR per i diesel e GPD per i benzina della gamma Renegade

Le unità che equipaggeranno il modello fabbricato in Italia sono quelle a tre cilindri da 1.0 litri da 120 CV e 190 Nm di coppia ed a quattro da 1.3 da 150 e da 180 (270 Nm). Sul fronte del gasolio, l’aggiornata Jeep Renegade propone le unità sovralimentate MultiJet con SCR (Selective Catalytic Reduction) da 1.6 litri da 120 CV e 2.0 da 140 e 170 CV. I nuovi propulsori a benzina rispondono alla normativa anti inquinamento Euro 6/D e sono dotati di filtro antiparticolato GPF (Gasoline Particulate Filter). La trazione integrale sarà di due tipi, Active Drive e Active Drive Low. Tra gli interventi sull’estetica ci sono gli inevitabili nuovi fari a Led e gli inediti cerchi da 19”.

In Italia le vendite cominciano a metà luglio con quattro allestimenti

Con la nuova Model Year il sistema UconnectTM di quarta generazione con schermi da 5, 7 e 8.4 pollici, display tattile capacitivo ad alta definizione, predisposizione Apple CarPlay e compatibilità Android AutoTM diventa di serie. Sulla nuova Renegade il Lane Sense Departue Warning-Plus e l’Intelligent Speed Assist con Traffic Sign Recognition fanno parte dell’equipaggiamento standard. Il Forward Collision Warning-Plus con Active Emergency Braking è di serie, ma solo sulla declinazione su Limited. In Italia la commercializzazione della nuova Jeep Renegade comincerà con la seconda metà di luglio, mentre in Europa le vendite verranno avviate dopo l’estate. Quattro gli allestimenti previsti: Sport, Longitude, Limited e Trailhawk.

Articoli precedente

Trump, richiami e omologazioni WLTP: Daimler riduce le stime sull'EBIT

Articolo successivo

Intesa Audi Hyundai sull'idrogeno, possibile alleanza tra VW Group e Ford