Home»News»Una Jeep Wrangler per i Carabinieri, pattuglieranno la riviera Adriatica

Una Jeep Wrangler per i Carabinieri, pattuglieranno la riviera Adriatica

0
Condivisi
Pinterest Google+

Una Jeep Wrangler per i Carabinieri, pattuglieranno la riviera Adriatica

Sulla riviera Adriatica, tra Cattolica e Bellaria, i Carabinieri pattuglieranno i lidi con una Jeep Wrangler. Il modello è stato consegnato direttamente dal Ceo di FCA, Sergio Marchionne, al generale Giovanni Nistri, comandante della Benemerita. Erano presenti anche il vice comandante Riccardo Amato e il numero uno delle operazioni della zona EMEA del gruppo Alfredo Altavilla.

Anche i litorali di Rimini e Riccione pattugliati con la Jeep Wrangler

È la prima volta che i Carabinieri presidiano anche la spiaggia a tutela di cittadini e turisti. Il suv della casa delle Sette Feritoie sarà impiegato negli oltre trenta chilometri di litorale tra Cattolica e Bellaria. Sono quindi inclusi anche i litorali di Rimini e Riccione. Lo speciale Jeep Wrangler è equipaggiato con il turbodiesel 2.8 CRD, con il cambio automatico e con il Mopar One Pack. Il modello per i Carabinieri dispone del kit assetto rialzato da 2″ by “Fox Performance”, dell’ammortizzatore di sterzo anteriore, dei cerchi in lega neri da 17″ x 8,5″ Performance Gladiator, degli pneumatici all-terrain maggiorati da 32″, dei paraspruzzi anteriori e posteriori e dei codolini laterali per parafanghi.

FCA fornisce anche altri modelli ai militari dell’Arma

La Jeep Wrangler dei Carabinieri ha naturalmente i classici accessori riservati alla forze dell’ordine come sirena con supporto telescopico, porta mitra, porta palette e radio portatile. Il legame tra FCA ed la Benemerita è cominciato nel secondo dopoguerra. All’epoca tutte le “gazzelle” erano Alfa Romeo. Tra gli altri modelli per i Carabinieri ci sono attualmente la Giulia Quadrifoglio, la Giulietta, le Fiat Tipo 5 Porte e Panda 4×4, oltre ai Doblò e Ducato per i nuclei cinofili e artificieri. La prima Jeep in divisa è stata la Renegade alla quale si aggiunge adesso la Wrangler, naturalmente a trazione integrale.

Articoli precedente

Metamorphosis, la prima SUB: la due ruote di Pininfarina e De Rosa

Articolo successivo

Dieselgate, Hatz libero su cauzione (3 milioni) e Winterkorn non testimonia