Home»News»La Jeep Wrangler pick-up, la Gladiator, debutta al Salone di Los Angeles

La Jeep Wrangler pick-up, la Gladiator, debutta al Salone di Los Angeles

0
Condivisi
Pinterest Google+

La Jeep Wrangler pick-up, la Gladiator, debutta al Salone di Los Angeles

Al Salone di Los Angeles (30 novembre – 9 dicembre 2018) sta per debuttare una nova stella: la Jeep Wrangler pick-up, cioè (probabilmente) Jeep Gladiator, una sorta di ritorno al passato. Già negli anni Sessante esisteva un glorioso modello di pick-up con questo nome sviluppato sulla Wagoneer.

Configurazione a doppia cabina per la Jeep Wrangler pick-up

Al Salone californiano è in calendario l’anteprima mondiale della variante “cassonata” della Jeep più Jeep che ci sia. Le indiscrezioni sul possibile arrivo del modello si inseguono da anni e finalmente la casa delle Sette Feritoia amplia la gamma. Fino a qualche tempo fa sembrava che il pick-up Jeep potesse chiamarsi Scrambler. La nuova Jeep Wrangler pick-up disporrà di un passo allungato ed avrà una configurazione a cabina doppia.

Cassone da un metro e mezzo di lunghezza

Il cassone dovrebbe misurare 1,5 metri di lunghezza, cioè assai più rispetto alla capacità del bagagliaio della variante JL con hardtop. Sotto il cofano, quando arriverà in Europa, probabilmente a partire non prima del 2020 (la produzione sembra destinata a cominciare nella seconda metà del 2019), ci sarà il turbodiesel da 2.2 litri da 220 CV. Sarà offerto anche il benzina da 2.0 litri. Non è esclusa una declinazione ibrida ed è invece probabile un allestimento Rubicon per le escursioni in fuoristrada.

Articoli precedente

Volkswagen sempre più elettrica: crossover low cost e 50 mln di veicoli

Articolo successivo

Prezzi medi di benzina e diesel in forte calo per effetto dei tagli di Eni