Home»News»Prima joint-venture tra Daimler e il nuovo socio Geely: ride-handling cinese

Prima joint-venture tra Daimler e il nuovo socio Geely: ride-handling cinese

0
Condivisi
Pinterest Google+

Prima joint-venture tra Daimler e il nuovo socio Geely: ride-handling cinese

Geely, il primo azionista singolo di Daimler, ha ottenuto la prima importante collaborazione con la casa di Stoccarda. Attraverso la Daimler Mobility Services, il gruppo cinese ha messo in piedi una nuova joint-venture per i servizi premium di ride-handling.

Ride-handling premium solo in alcune selezionate città della Cina

L’operazione riguarderà solo alcune selezionate città del Celeste Impero e verrà lanciata con il 2019. La sede della nuova società paritetica sarà a Hangzhou. Tra i modelli offerti per il ride-handling ci saranno anche Mercedes-Benz Maybach, la Classe S, la Classe E e la Classe V. La gamma di veicoli con la Stella, vetture di grande prestigio in Cina, verrà integrata con macchine elettriche del gruppo Geely, che fra gli altri è proprietario di Volvo. Né Daimler né Geely hanno chiarito i dettagli economici e finanziari della joint-venture che apre nuovi scenari nel comparto automobilistico.

Geely porta in dote 17 milioni di utenti registrati a CaoCao

La firma dell’accordo è avvenuta a Stoccarda. Gli impegni della società dovranno anche venire avallati dalle autorità sulla concorrenza. La “dote” del gruppo cinese è, tra le altre, quella dei 17 milioni di utenti registrati al servizio di ride-handling CaoCao. La società assicura una flotta di 29.000 auto elettriche in 28 diverse città con 360.000 passaggi quotidiani. Coni suoi servizi alla mobilità Daimler ha già 26 milioni di clienti, 470.000 dei quali in Cina dove sono stati superati i 20 milioni di chilometri di percorrenza con la formula del car sharing.

Articoli precedente

Coupé e Spyder, la cavalleria sotto il cofano dell'aggiornata Audi R8 V10

Articolo successivo

Solo Tamoil segue il merket leader Eni e riduce il prezzo della benzina