Home»News»Karma Revero, Fisker rinasce a Moreno Valley con fondi cinesi

Karma Revero, Fisker rinasce a Moreno Valley con fondi cinesi

0
Condivisi
Pinterest Google+

Fisker rinasce come Karma e il primo modello che entrerà in produzione è Revero, solo che i componenti sono forniti da BMW. Karma Revero non è che un altro nome per l’evoluzione di Fisker Karma, cioè il modello ibrido plug-in equipaggiato con un’unità termica come range extender già commercializzato in passato. Da BMW arriva anche la batteria del modello che viene fabbricato nella città californiana di Moreno Valley, dove per il rilancio del costruttore e l’avvio della produzione è stato affittato con un contratto decennale uno stabilimento con un investimento di 30 milioni di dollari dove sono stati trasferiti parte dei macchinari impiegati finora nel sito finlandese.

Karma ha anche annunciato l’apertura di un ufficio commerciale e di un centro ingegneristico nei pressi di Detroit dove dovrebbe investire altri 3,6 milioni di dollari e creare 150 nuovi posti di lavoro grazie all’iniezione di risorse garantita dai cinesi del Wanxiang Group, che avevano rilevato gli asset di interesse di Fisker dopo la bancarotta. Per il momento sono stati realizzati solo i primi prototipi e la presentazione di Karma Revero dovrebbe avvenire nei prossimi mesi. L’intesa tra Karma e BMW era stata ufficializzata alla fine del 2015, anche se non è chiaro quali tecnologie la casa bavarese renderà disponibili negli Stati Uniti. Nel 2017 è attesa la produzione di 150 esemplari di Karma Revero.

Articoli precedente

Codacons: contraria all'utilizzo/test di veicoli senza conducente

Articolo successivo

Pensione Daimler, dipendenti "tifano" per Allenza Renault Nissan