Home»News»KIA/ Produzione in crescita, emissioni in calo

KIA/ Produzione in crescita, emissioni in calo

0
Condivisi
Pinterest Google+

Milano – Kia Motors produce sempre più auto ma inquina sempre meno: i dati relativi al 2013 dimostrano infatti che l’impatto sull’ecosistema globale determinato dalle attività industriali è stato il più basso di sempre, malgrado il generalizzato aumento dei volumi produttivi nel mondo.

 

Nel dettaglio, la produzione è aumentata dell’1,4%, nel 2013, a quota 2.746,643 unità ed è stata accompagnata da un sostanziale miglioramento della sostenibilità dei processi industriali che ha di fatto ridotto l’impatto globale sull’ambiente. In tutti i tre principali impianti di Corea, a Hwasung, Sohari e Gwangju, è stata messa in atto una strategia di miglioramento dell’efficienza dei processi attraverso la massima attenzione sul riciclaggio, sulle iniziative individuali, sugli investimenti mirati, sulla riduzione degli sprechi e sulle tecnologie di recupero dell’energia termica; con l’obiettivo di ridurre ulteriormente gli scarti e le emissioni di anidride carbonica. In questo modo, gli impianti coreani di Kia che nel 2013 hanno costruito 12.947 veicoli in più rispetto all’anno precedente, hanno emesso il 4,7% in meno di CO2, con un risparmio totale di 30.507 tonnellate di anidride carbonica emessa nell’atmosfera.

 

Kia ha anche annunciato l’intenzione di ottenere la certificazione ISO 50001 in tutti i suoi impianti nel mondo. Il protocollo ISO 50001 stabilisce degli standard internazionali relativi al miglioramento delle attività industriali dal punto di vista della conservazione delle risorse e della sostenibilità. L’impianto di Gwangju è stato certificato ISO 50001 nel 2012 e quelli di Sohari e Hwasung sono sulla strada di esserlo in tempi brevi grazie alla gestione programmata di risparmio energetico.

 

Quanto all’acqua, nel 2013 il consumo complessivo di acqua di Kia Motors negli stabilimenti di Hwasung, Sohari e Gwangju è diminuito di 305.000 m3 rispetto all’anno precedente (era di 6,17 milioni di m3), corrispondenti a una riduzione del 6% anno su anno e addirittura del 30% rispetto al dato del 2003. I dati 2013 registrano anche una riduzione del 3,6% nella produzione di scarti rispetto all’anno precedente, corrispondenti a 8.399 tonnellate di rifiuti in meno; per ogni vettura Kia il risparmio è stato pari a 8 kg (il 4,6% in meno). Questo risultato porta la riduzione complessiva degli ultimi dieci anni al 26,9%. Il 93,3% delle 221.937 tonnellate di scarti prodotti nel 2013 è stato riciclato e in questo dato rientrano 10.381 tonnellate di acciaio (il 5%, pari a 494 tonnellate in più rispetto all’anno precedente). Tutto il materiale di scarto che non viene riutilizzato o riciclato viene destinato alle discariche o agli inceneritori, con una quantità inviata in discarica pari al solo 1% del totale. Nel caso dell’impianto di Sohari questo valore è stato portato a zero fin dal 2008.

Articoli precedente

JEEP/ Germania apre ordini Renegade. Il prezzo del baby suv

Articolo successivo

RENAULT/ Captur Project Runway, la nuova serie speciale