Home»News»Kia XCeed, crossover urbano alternativo, anche plug-in, a 48 Volt e a GPL

Kia XCeed, crossover urbano alternativo, anche plug-in, a 48 Volt e a GPL

1
Condivisi
Pinterest Google+

La Kia XCeed diventa ancora più alternativa perché entrano a listino non solo le varianti a GPL e mild hybrid, ma anche ricaricabile. Si tratta, informa la casa coreana, della “prima applicazione plug-in a basse emissioni” sulla famiglia Ceed. Il crossover urbano da 4,4 metri di lunghezza ha linee interessanti e con le nuove propulsioni anche alimentazioni ancora già adatte al mercato italiano. Il sistema plug-in della Kia XCeed è basato sul motore a benzina da 1.6 litri abbinato ad un’unità elettrica da 60 CV e ad una batteria agli ioni di litio da 8,9 kWh.

L’autonomia a zero emissioni della Kia XCeed è di 54 chilometri

La potenza totale di sistema è di 141 CV con una coppia massima di 265 Nm. La trasmissione è a doppia frizione ed a sei marce. L’autonomia a zero emissioni è di 54 chilometri. Il prezzo parte da 36.750 euro. Il modello diventa così quello con “la gamma di propulsori più ricca e completa del mercato” nel segmento C. Perché la Kia XCeed è a listino anche con i motori a benzina e diesel. “Dopo un giugno caratterizzato dall’apertura della vendita della nostra gamma elettrica, a luglio si completa anche questo importantissimo tassello che vede protagonista XCeed nelle sue varianti mild hybrid, plug-in e GPL”, ha sintetizzato Giuseppe Bitti, AD di Kia Motors Company Italy.

Variante mild hybrid a gasolio con il motore da 136 CV

Il sistema a 48 Volt è montato assieme al CRDi a gasolio da 1.6 litri e 136 CV con un prezzo che parte da 30.000 euro per la versione con il cambio iMT “Clutch by wire” (da 31.750 per la trasmissione a doppia frizione). La batteria del sistema ibrido si trova sotto il vano bagagli da 380 litri. Consumi ed emissioni vengono ridotte di circa il 3%. La declinazione bifuel a GPL è ancora in attesa di omologazione: la doppia alimentazione verrà applicata al motore turbo benzina TGDI da 1.0 litri. Per il prezzo ci sarà da attendere ancora qualche giorno.

Articoli precedente

Rincari Q8: quotazioni risalgono ma non sono più alte rispetto a 10 giorni fa

Articolo successivo

Gli incentivi non bastano, in giugno la Germania dell'auto cede il 32,2%