Home»News»La Seat Arona diventa ancora più hi-tech

La Seat Arona diventa ancora più hi-tech

0
Condivisi
Pinterest Google+

Sulla Arona debutta il display interattivo

La Seat Arona è la prima crossover a beneficiare del display interattivo personalizzabile da 10,25” che, dallo scorso gennaio è disponibile su Leon e Ateca. Il Digital Cockpit è un quadro strumenti progettato come display interattivo configurabile in base alle esigenze del guidatore. Grazie alla sua caratteristica alta densità di pixel, la strumentazione digitale ha un design moderno e versatile.

Come tu mi vuoi

Il Digital Cockpit Seat offre tre principali display di informazioni: Classic, Digital Maps e Semi-circular Watches. La modalità Classic fornisce informazioni in merito alle più comuni funzioni analogiche come tachimetro e contagiri. La modalità Digital Maps mostra informazioni dettagliate sulla mappatura della zona in cui ci si trova. Non solo: rende più semplice trovare parcheggi e seguire le indicazioni di navigazione. Questa modalità di visualizzazione fornisce anche tutte le informazioni disponibili sul menu come telefono, dati di guida, informazioni di assistenza e stato del veicolo. La modalità Semi-circular Watches conferisce una maggiore chiarezza a informazioni stradali e informazioni avanzate sul sistema di assistenza alla guida come l’assistente per il mantenimento della corsia (disponibile su Leon e Ateca) e il rilevamento angolo cieco.

Due dei display principali – Classic e Semi-circular Watches – possono essere adattati per mostrare informazioni specifiche. Ciò significa che se il guidatore vuole mescolare le indicazioni di navigazione con i tradizionali quadranti del tachimetro e del rilevatore di velocità, o utilizzare l’intero schermo per visualizzare una mappa dettagliata, queste impostazioni possono essere salvate sotto il profilo utente. È possibile creare e salvare nel sistema fino a tre profili per ogni modalità. Inoltre, il Digital Cockpit è dotato di sensori di luce che, a seconda delle condizioni di illuminazione, adattano l’illuminazione del display del veicolo. In Italia, l’equipaggiamento su richiesta è già ordinabile sulle versioni Style, XCellence ed FR di Ibiza e Arona, e avrà un costo di 350 euro.

 

 

Articoli precedente

Nasce "E-Way" : la mobilità sostenibile secondo San Marino

Articolo successivo

Jeep: debutta la nuova Grand Cherokee Upland