Home»News»Lamborghini, settembre da record e un futuro senza Stefano Domenicali

Lamborghini, settembre da record e un futuro senza Stefano Domenicali

0
Condivisi
Pinterest Google+

Il lusso non conosce crisi: Lamborghini ha contabilizzato lo scorso mese il “miglior settembre di sempre sotto il profilo commerciale”. La casa del Toro ha consegnato 738 bolidi, che portano a 2.083 il bilancio dell’ultimo trimestre. Secondo indiscrezioni, il gruppo Volkswagen, di cui Lamborghini fa parte, starebbe valutando una quotazione in Borsa del marchio assieme a Bugatti e Bentley. Lamborghini rivendica la “lungimiranza del management” che ha compiuto le scelte adeguate anche con le sette settimane di chiusura legate alla pandemia.

Tre Lamborghini lanciate dopo il lockdown

In una nota spiega che la sicurezza delle persone è stata messa “al primo posto” che Lamborghini ha “ripensato le strategie di business a medio termine”. Con la riapertura sono state poi lanciate la Huracán RWD Spyder, la Sían Roadster e l’Essenza SCV12. Nel frattempo sia la Urus sia la Aventador hanno sfondato la soglia delle 10.000 unità prodotte. Il nostro team è stato capace di superare un momento di grande incertezza con grande flessibilità e prontezza di reazione. “Abbiamo sperimentato nuovi modi per connetterci ai nostri clienti e appassionati e dato continuità ai piani con un costante occhio rivolto al futuro”, ha sintetizzato il Ceo Stefano Domenicali.

Dal prossimo gennaio Domenicali guiderà la Formula 1

Che, però, lascerà l’azienda dopo poco meno di quattro anni a Sant’Agata Bolognese. Domenicali prenderà in mano le redini della Formula 1 a partire dal prossimo gennaio, quando dovrà anche fare i conti con l’addio di Honda. Sarà il presidente e l’amministratore delegato del circuito al posto dell’americano Chase Carey. Con il manager italiano, Lamborghini ha introdotto il suv Urus, ha assunto oltre 700 persone ed ha raddoppiato i volumi globali con una “crescita significativa della notorietà del marchio su scala mondiale”.

Articoli precedente

Q8 lima solo il prezzo della verde. In aumento le medie in modalità servito

Articolo successivo

Su strada con la Opel Zafira-e Life, il van a zero emissioni