Home»News»Lancia Ypsilon Hybrid Ecochic con tecnologia a 12 Volt. Da 14.450 euro

Lancia Ypsilon Hybrid Ecochic con tecnologia a 12 Volt. Da 14.450 euro

0
Condivisi
Pinterest Google+

Con la Lancia Ypsilon Hybrid EcoChic il marchio monomodello e monomercato si proietta nella mobilità ancora più sostenibile. Con la la nuova versione con tecnologia a 12 Volt, la vettura assicura un abbattimento dei consumi e delle emissioni fino al 24%. Ossia gli stessi vantaggi già anticipati e garantiti sulla Fiat Panda e sulla Fiat 500 equipaggiate con le medesima soluzione mild hybrid.

Tre cilindri benzina da 70 CV, generatore elettrico e batteria agli ioni di litio

Il motore della Lancia Ypsilon Hybrid EcoChic è il tre cilindri benzina Firefly da 1.0 litri e 70 CV abbinato ad un motorino elettrico BSG (Belt integrated Starter Generator) da 12 volt e aduna batteria al litio da 11 Ah. Significa che non c’è alcuna autonomia a zero emissioni, ma ci sono prestazioni più razionali e fino a 5 CV aggiuntivi di picco di potenza. Il cambio è manuale ed a sei marce.

Lancia Ypsilon Hybrid EcoChic con pacchetto D-Fence di Mopar

In virtù dell’omologazione ibrida, la citycar beneficia di tutte le agevolazioni del caso, inclusa la possibilità di accedere ad aree con limitazioni alla circolazione. Al passo con i tempi, anche questo modello del gruppo FCA monta il pacchetto D-Fence sviluppato da Mopar. Pur non eliminando il coronavirus, garantisce un blocco totale degli allergeni e riduce del 98% la formazione di muffe e batteri. Il pacchetto include anche un purificatore per l’aria dell’abitacolo ed una lampada a raggi UV che aiuta a igienizzare tutte le superfici di contatto.

Soluzione di finanziamento con prima rata nel 2021 e prime 18 rate da 115 euro

Il prezzo della Lancia Ypsilon Hybrid EcoChic parte dai 14.450 euro della declinazione Silver per arrivare ai 15.750 della Gold e raggiungere i 16.400 della serie speciale Maryne, un omaggio all’alimentazione ibrida. Assieme a FCA Bank, il marchio offre fino al 30 giugno una soluzione di finanziamento che prevede il pagamento della prima rata nel 2021. Non è previsto alcun anticipo: le prime 18 rate sono da 115 euro alle quali se ne aggiungono  72 da 185 euro (Tan e Taeg sono comunque “importanti”, rispettivamente 6,85% e 9,03%).

 

Articoli precedente

Nissan chiuderà Barcellona e ridurrà del 20% modelli e capacità produttiva

Articolo successivo

Motor Valley a trazione cinese, FAW e Silk EV investono oltre un miliardo