Home»News»Una squadra di bambini camuffa il nuovo Land Rover Discovery

Una squadra di bambini camuffa il nuovo Land Rover Discovery

0
Condivisi
Pinterest Google+

Land Rover ha “ingaggiato” un team di bambini per la nuova Land Rover Discovery. Prima ha chiesto loro di sperimentare l’auto, di criticarla per esprimere le necessità della famiglia e poi è andata oltre, sollecitandoli a disegnare per creare un wrapping per camuffare il veicolo. A quanto pare, il tutto si è svolto all’insaputa dei genitori, che sono gli ingegneri che si sono occupati dello sviluppo del nuovo suv, per famiglie, appunto. Accettato l’incarico di nascondere i dettagli del design della Land Rover Discovery, i bambini, tutti fra i 5 ed i 9 anni, si sono messi al lavoro disegnando con grande impegno e, naturalmente, firmando alla fine le loro opere. Il tocco finale alla mimetizzazione è stato dato con lo strato di fango che copre la parte inferiore della nuova Land Rover Discovery.

“Poter coinvolgere i bambini nella realizzazione della mimetizzazione finale è stata una gioia. Anche se loro non ne sono consapevoli, hanno giocato un ruolo importantissimo nello sviluppo della Nuova Discovery”, ha assicurato Alex Heslop, ingegnere capo Land Rover per Discovery. È grazie alle sollecitazioni dei piccoli occupanti che il veicolo potrà avere fino a nove porte USB per ricaricare i dispositivi di tutti e avere lo spazio per riporre in tutta sicurezza quattro iPad. Prima di ottenere il via libera definitivo, Land Rovr Discovery è stato testato per 28 mesi in più di venti paesi in condizioni estreme, tra le dune di sabbia degli Emirati a 40°, in quota sulle montagne del Colorado e tra i ghiaccio con temperature polari ad Arjeplog, in Svezia. Tra le soluzioni proposte sul rinnovato suv ci sono un sistema che consente di configurare a distanza il layout dei sedili: con una App, da remoto, il tutto avviene in 14 secondi. Land Rover Discovery debutta al Salone di Parigi 2016.

Articoli precedente

Suzuki "corre" con la Federazione Ciclistica Italiana

Articolo successivo

Fiat Panda: ritocchino 2017 per la più amata dagli italiani