Home»News»LightYear One, coupé fotovoltaica che col sole sfiora 800 km di autonomia

LightYear One, coupé fotovoltaica che col sole sfiora 800 km di autonomia

0
Condivisi
Pinterest Google+

LightYear One, coupé fotovoltaica che col sole sfiora 800 km di autonomia

Lex Hoefsloot è l’Icaro del terzo Millennio, quello che con la Lightyear One non vuole raggiungere il sole, ma avvicinare l’astro alla mobilità sostenibile. Il prototipo della vettura con carrozzeria fotovoltaica è stato presentato nei Paesi Bassi anche ad una serie di investitori, perché la start-up ha bisogno di risorse.

Prima serie limitate da 100 esemplari a partire da 119.000 euro, tasse escluse

E questo malgrado gli annunciati 100 esemplari della Lightyear One (AnnoLuce Uno) siano già stati tutti prenotati, almeno così ha assicurato la società che li produce. Il prezzo non è certo popolare, visto che per la cinque posti olandese servono almeno 119.000 euro, tasse escluse. La berlina dal profilo coupé pesa 1.300 kg e misura più di 5 metri di lunghezza offrendo anche 5 posti ed una ventina di centimetri di altezza dal suolo. Con un rivestimento di pannelli solari (tetto e cofano) attorno ai cinque metri quadrati, la vettura è in grado di contribuire alla carica della batteria da 60 kWh.

Raggio d’azione di 725 km nel ciclo WLTP. Con il sole salgono a 800

Con il sole l’autonomia può raggiungere anche gli 800 chilometri, ma nel ciclo WLTP arriva comunque a 725. Il raggio d’azione garantito con un singolo pieno dell’accumulatore da una presa da 230 V è di 400 chilometri. Gli altri si possono guadagnare grazie alla carrozzeria ed alla corretta gestione dell’energia. Per Hoefsloot, la Lightyear One deve colmare le lacune delle auto elettriche.

LightYear One, la berlina per le lunghe distanze, in produzione dal 2020

Le lunghe distanze e l’infrastruttura di ricarica continuano ad essere tra gli elementi che penalizzano la diffusione dei veicoli a zero emissioni. Con la propria vettura fotovoltaica, la LightYear punta a superare queste criticità. L’energia solare può garantire fino a 20.000 km di percorrenza l’anno. La produzione dovrebbe cominciare nel 2020, mentre per le consegne si dovrà pazientare fino al 2021. Il costruttore assicura che il rivestimento fotovoltaico (integrato in un vetro di sicurezza) è talmente robusto da consentire ad un adulto di camminarci sopra senza ammaccarlo.

 

Articoli precedente

La "doppia vita" della Peugeot 308 TCR, protagonista in pista e di un reality

Articolo successivo

Nuova Peugeot 508: per fare la berlina serve carattere