Home»News»Il giorno della verità, la Lightyear One “solare” verrà presentata il 25 giugno

Il giorno della verità, la Lightyear One “solare” verrà presentata il 25 giugno

0
Condivisi
Pinterest Google+

Il giorno della verità, la Lightyear One “solare” verrà presentata il 25 giugno

L’ora della verità è vicina, anche per la Lightyear One, l’auto che, forse, cambia la storia dell’auto. La presentazione ufficiale è in calendario il prossimo 25 giugno. L’ha progettata una società dei Paesi Bassi, che parla del “prototipo del primo veicolo elettrico solare nativo”. Fondata nel 2016 da cinque metri dell team che aveva sviluppato Stella, la prima quattro posti a energia solare che aveva vinto sia il World Solar Challenge sia il Best Technology Achievement dei Crunchies, la Lightyear si definisce “pioniere olandese nella mobilità sostenibile”.

Elettrica per le lunghe distanze, fino a 800 km di autonomia

Nell’anticiparne il debutto, la società non ne rivela tuttavia i dettagli tecnici relativi alla tecnologia fotovoltaica. Fa sapere che la Lightyear One rappresenta “il primo passo concreto verso la missione rendere la mobilità sostenibile disponibile per tutti, ovunque”. La coupé olandese a quattro posti è una vettura pensata per le lunghe distanze. Il ricorso all’energia solare dovrebbe consentire di limitare le soste o, almeno, di accelerarle. Con il solo rifornimento di elettricità della batteria, l’autonomia della Lightyear One viene dichiarata tra i 600 e gli 800 chilometri.

Il prezzo dovrebbe essere attorno ai 120.000 euro

Un valore già estremamente elevato, che va tuttavia comparato con il prezzo, che dovrebbe aggirarsi attorno ai 120.000 euro. Il costruttore spiega poi che “l’efficienza energetica consente di ricaricarla due o tre volte più velocemente di qualsiasi altra auto elettrica presente sul mercato”. Un’altra affermazione importante, anche se ormai diverse case hanno annunciato la prossima disponibilità di sistemi ultrarapidi. Secondo la società dei Paesi Bassi gli automobilisti potranno rifornire  fino a 400 km durante la notte con una normale presa di corrente.

Lightyear One

 

La Lightyear One è già stata prenotata da quasi un centinaio di clienti

Alimentata da quattro unità elettriche indipendenti, la coupé ha un’aerodinamica ottimizzata ed un “peso leggero”. “Lightyear afferma che la sua auto sfrutta ogni briciola di energia prodotta”, informa una nota. Le prenotazioni sfiorano il centinaio di unità: le prime consegne dovrebbero avvenire nel 2020 (inizialmente si parlava della metà di quest’anno). La produzione avverrà in Olanda, a Helmond. La società beneficia degli incentivi del programma Horizon 2020 della Commissione Europea.

energia solare

Articoli precedente

"Congiura" alle stazioni di servizio: è venerdì 17 e tornano i rialzi. Di Eni

Articolo successivo

Nuova puntata TV: Suzuki Vitara, la crossover dalla doppia anima