Home»News»La rinascita ibrida di TX5, il black cab di Londra di Geely e Volvo

La rinascita ibrida di TX5, il black cab di Londra di Geely e Volvo

0
Condivisi
Pinterest Google+

Prima nel Regno Unito, poi nel resto del mondo, inclusa l’Italia almeno nei progetti: il nuovo black cab ibrido TX5 griffato Geely, che ha comprato la società che produce i gloriosi taxi londinesi, debutta prima della fine dell’anno e verrà successivamente commercializzato in oltre 40 paesi. La tecnologia ibrida dei black cab arriva da Volvo , una controllata di Geely, e conferma la scelta del costruttore cinese di congedarsi dai soli motori a combustione, ancora più strategica per dei mezzi che devono circolare (soprattutto) nei centri urbani. Il sistema di trazione ibrido è mutuato da Volvo XC90: in modalità puramente elettrica TX5 è accreditato di una percorrenza massima che si avvicina ai 50 chilometri. Poi interviene il Range Extender.

La produzione da parte della Taxi London Company di TX5 avverrà nel nuovo sito di Coventry, dove Geely ha investito circa 390 milioni di euro. La fabbrica è stata inaugurata in marzo e la capacità produttiva può arrivare fino a 20.000 unità l’anno. La piattaforma del TX5 dovrebbe servire anche per altri modelli. Le linee del nuovo sono sempre arrotondate e esaltano il passato di questi. Gli ordini dei nuovi black cab verranno aperti con il prossimo primo agosto ed LTC non ha nascosto si aspettarsi una forte richiesta: alcuni grandi operatori si sarebbero già fatti vivi.

Articoli precedente

Renault Zoe: alla prova di passeggeri alquanto singolari

Articolo successivo

Record elettrico a 378 km/h per Lucid Motors Air