Home»News»L’ultima tappa del mondiale WRC 2020 andrà in scena a Monza

L’ultima tappa del mondiale WRC 2020 andrà in scena a Monza

1
Condivisi
Pinterest Google+

Finale di stagione italiano per il mondiale WRC, che si terrà a Monza il prossimo weekend. Nel dettaglio sarà un appuntamento organizzato dall’ACI, in partnership con l’Autodromo Nazionale di Monza. Saranno 513,90 km di percorso complessivo. Dei quali 241,14 km divisi sulle 16 prove speciali in asfalto, articolate nei quattro giorni di gara. 95 gli equipaggi che hanno risposto alla chiamata: 11 a bordo delle WRC, 4 nel WRC2 e 13 nel WRC3.

La caccia al titolo di campione del mondo piloti ripartirà da dove i top driver l’avevano lasciata, ovvero dai risultati del Rally Italia Sardegna. Sarà una corsa a quattro, nella quale parte con un vantaggio importante in termini di punti Elfyn Evans, su Toyota Yaris WRC. Il pilota britannico dovrà vedersela col francese (compagno di squadra) Sebastien Ogier, distante 14 punti. In scia la coppia del team ufficiale Hyundai, Thierry Neuville e Ott Tanak, entrambi su i20 Coupé WRC.

Hyundai Shell Mobis e Toyota Gazoo saranno anche i due team ufficiali che si giocheranno il titolo costruttori, che al momento vede in vantaggio la casa coreana per soli sette punti. Quinta forza del campionato piloti, sarà presente allo start di Monza anche il giovane finlandese Kalle Rovanpera sulla terza Yaris WRC.

Quindi il terzo team costruttori ufficiale, Ford M-Sport, porterà nuovamente in Italia il finlandese Teemu Suninen al volante delle Fiesta WRC, anche lui tra i piloti che hanno già calcato l’asfalto di Monza nella versione Rally Show. Su Ford fiesta WRC anche il connazionale Esapekka Lappi e il britannico Gus Greensmith. A chiudere il gruppo la Yaris ufficiale del giapponese Takamoto Katsuta e la i20 Coupé del team 2C Competition del norvegese Ole Christian Veiby, all’esordio al volante di una WRC.

Il debuttante tracciato italiano accoglierà anche i big delle altre categorie. Duello anche per il titolo WRC2 che vede in testa lo svedese Pontus Tidemand sulla Skoda Fabia Evo Rally2, contro il norvegese Mads Ostberg su Citroen C3 Rally2. A fare da ago della bilancia il francese Adrien Formaux, su Ford Fiesta Rally2. L’appuntamento brianzolo sarà fondamentale anche per assegnare il titolo nella categoria WRC3.

ACI Rally Monza

Articoli precedente

Peugeot: cavo di ricarica rapida di serie per 3008 e 508 hybrid

Articolo successivo

Nella nuova puntata TV: testa all'elettrico e cuore al diesel