Home»News»MAGNETI MARELLI/ Le ultime novità ad AutoCina 2008

MAGNETI MARELLI/ Le ultime novità ad AutoCina 2008

0
Condivisi
Pinterest Google+

CORBETTA (MI) – Magneti Marelli è presente con le proprie tecnologie al salone automobilistico Auto China 2008 di Pechino, nel padiglione dedicato ai produttori di componenti e sistemi per l’automotive. La presenza ad Auto China intende soprattutto dare il segno della crescente capacità di cogliere e soddisfare le esigenze del mercato cinese, nel quale Magneti Marelli è presente dal 1996. Tutte le linee di business di Magneti Marelli e le relative famiglie di prodotto sono rappresentate nello spazio espositivo, con un focus che appunto si concentra sulle tecnologie di più recente sviluppo disponibili per il mercato automotive cinese e sulle tecnologie eco-compatibili. Fra queste: i sistemi di navigazione come il RadioNav e i dispositivi telematici con possibili applicazioni in ottica sicurezza, entertainment e “green navigation”; il cambio robotizzato AMT – FreeChoice, con un simulatore allestito presso lo stand; i sistemi di iniezione diretta GDI; le tecnologie avanzate di illuminazione Xenon e LED – con l’esempio del primo proiettore full-LED realizzato per la produzione di serie; il sistema di smorzamento dell’oscillazione SDC (Synaptic Damping Control) e gli ammortizzatori Powershock; i sistemi di scarico per l’abbattimento delle emissioni e dell’inquinamento acustico. Lo stand di Magneti Marelli appare come un insieme organico dove le tecnologie di tutte le linee di business sono separatamente esposte attraverso una modalità innovativa che garantisce visibilità al prodotto e anche alla sua ratio. Magneti Marelli è presente in Cina dal 1996 con stabilimenti produttivi e Centri di R&D/Ingegneria a Shanghai (per prodotti Powertrain e Sistemi di Scarico), a Wuhu (per prodotti Automotive Lighting e Powertrain) e a Guangzhou (Electronic Systems).Oggi circa 700 persone lavorano per Magneti Marelli in Cina. Nel 2007, Magneti Marelli in Cina ha fatto registrare ricavi per 796 mio RMB (76,4 mio €), con una crescita del 27,5% rispetto al 2006.

Articoli precedente

ZF/ Volano bimassa e frizione per il primo motore boxer diesel al mondo

Articolo successivo

LEASEPLAN ITALIA/ Cresce nel primo trimestre 2008 il mercato dell’auto aziendale (+4,9%)