Home»News»MAHINDRA / Dal 15 al 17 ottobre al 4×4 Fest di Carrara

MAHINDRA / Dal 15 al 17 ottobre al 4×4 Fest di Carrara

0
Condivisi
Pinterest Google+

Roma – Mahindra, il maggior produttore indiano di veicoli fuoristrada, partecipa anche quest’anno a 4×4 Fest, salone nazionale dell’auto a trazione integrale, la cui decima edizione è in programma dal 15 al 17 ottobre alla Fiera di Carrara. La distribuzione e l’assistenza nel continente europeo dei fuoristrada e dei pick-up della Casa indiana sono curate dal 2002 da Mahindra Europe, una società italiana che ha sede alle porte di Roma.  I clienti italiani dei nuovi Goa con motore turbodiesel m-Hawk a 16 valvole possono contare su una garanzia di 3 anni o 100.000 km e sull’assistenza stradale AXA 24 ore 24 recentemente estesa a 3 anni con un piccolo contributo da parte del cliente. La gamma Mahindra Goa m-Hawk comprende fuoristrada e pick-up sviluppati per gli impieghi sui terreni più impervi, molto rispettosi all’ambiente. L’adozione di un impianto di iniezione diretta common-rail Bosch di seconda generazione con iniettori a solenoidi in grado di dosare ancora meglio il gasolio, la distribuzione a 4 valvole per cilindro e la cilindrata ridotta da 2,5 litri a 2,2 litri hanno permesso di ottimizzare consumi ed emissioni dei turbodiesel Mahindra, aumentandone al tempo stesso la potenza da 107 CV a 116 CV. Nel caso, ad esempio, della versione GLX a 5 posti, i consumi sono scesi del 9% circa ogni 100 chilometri e le emissioni di CO2 da 260 a 236 g/km. La gamma comprende versioni 5 porte e pick-up a cabina singola e doppia, tutti con trazione posteriore oppure integrale e riduttore inseribile elettricamente. Tutti i Goa m-Hawk sono dotati di serie di differenziale posteriore a slittamento limitato. A coloro che vogliono avvicinarsi per la prima volta alla guida in fuoristrada senza spendere cifre da capogiro, Mahindra propone Thar, un compatto veicolo a trazione anteriore che rappresenta qualcosa di inedito sul mercato europeo. Questo compatto veicolo 4×4 (lunghezza 3.920 mm, larghezza 1.710 mm, altezza 1.930 mm) ha un autotelaio a longheroni d’acciaio che sostiene una carrozzeria aperta  rivestita da un hard-top realizzato in materiale plastico. E’ equipaggiato con un motore 4 cilindri in linea turbodiesel di 2.500 cc ad iniezione diretta common-rail con intercooler da 107 CV. La meccanica è completata da un cambio manuale  a 5 rapporti abbinato ad un riduttore.

Galleria Fotografica (cliccare sull’immagine per galleria completa)

{gallery}articoli/mahindra{/gallery}

Articoli precedente

VOLVO / Le strategie per andare a produrre in Cina

Articolo successivo

CHEVROLET / Presente a "Viva l'Auto" con Spark Eco Logic