Home»News»MARANGONI CAR TYRE/ Conseguita la registrazione EMAS

MARANGONI CAR TYRE/ Conseguita la registrazione EMAS

0
Condivisi
Pinterest Google+

VERONA – La divisione Marangoni Car Tyre, che opera attraverso la società Marangoni Tyre di Anagni (FR) nel settore degli pneumatici ad alte e altissime prestazioni e specialistici invernali, ha ottenuto la certificazione della registrazione EMAS (Eco Management and Audit Scheme) che delinea le caratteristiche che un Sistema di Gestione Ambientale (SGA) deve possedere affinché all’impresa venga attribuito un pubblico riconoscimento per il suo impegno nei confronti di una gestione ambientalmente corretta. La certificazione EMAS va ben oltre ISO 14001, in quanto le organizzazioni che partecipano (circa 650 in Italia) devono garantire una particolare efficienza, trasparenza e credibilità. Obiettivo del sistema è quello di favorire, su base volontaria, una razionalizzazione delle capacità gestionali dal punto di vista ambientale delle organizzazioni che si basa non solo sul rispetto dei limiti imposti dalle leggi (che rimangono comunque obbligatori)o, ma anche sul miglioramento continuo delle proprie prestazioni ambientali, sulla creazione di un rapporto nuovo e di fiducia con le istituzioni e con il pubblico e sulla partecipazione attiva dei dipendenti. In particolare, le organizzazioni che aderiscono al regolamento EMAS sono tenute ad effettuare un’analisi ambientale iniziale, stabilire una propria politica ambientale, attuare il sistema di gestione ambientale, svolgere una valutazione sistematica periodica, documentata ed obiettiva delle proprie prestazioni in materia ambientale, redigere una dichiarazione ambientale rivolta al pubblico che deve essere convalidata da un verificatore ambientale accreditato indipendente. Una volta ottenuta tale convalida, l’organizzazione ottiene la registrazione nell’elenco EMAS europeo a fronte di una verifica da parte dell’organismo nazionale competente (in genere APAT – Agenzia per l’ambiente e per i servizi tecnici – per tramite di ARPA Agenzia regionale protezione ambientale).

Articoli precedente

BMW/ Arriva finalmente la nuova Serie 1 Coupé

Articolo successivo

MERCATO USATO/ Crescono a giugno del 2% i trasferimenti di proprietà