Home»News»Maxi richiamo Volvo, a livello planetario coinvolte 507.000 macchine

Maxi richiamo Volvo, a livello planetario coinvolte 507.000 macchine

0
Condivisi
Pinterest Google+

Maxi richiamo Volvo, a livello planetario coinvolte 507.000 macchine

Richiamo massiccio per Volvo. Il costruttore premium svedese controllato dai cinesi di Geely deve far tornare nelle officine oltre 507.000 auto a livello mondiale (507.354). Quasi tutti i modelli della gamma sono coinvolti: dalla V40 alla XC90. Le auto coinvolte sono state prodotte fra il 2013 ed il 2018. Per i brand premium sono ore “di passione”. Dalla Cina era rimbalzata la notizia di una campagna imposta dalle autorità sia alla tedesca Porsche sia all’italiana Ferrari. Volvo ha spiegato che la ragione è il collettore dell’aspirazione. A quanto pare il materiale plastico con il quale è realizzato rischia di deformarsi in caso di surriscaldamento.

Volvo: “Nel peggiore dei casi si può verificare un incendio nel motore”

Secondo la casa scandinava è possibile individuare il problema in caso anomala accensione della spia relativa al motore, la mancata erogazione della potenza o il calo delle prestazioni del propulsore. “Nel peggiore dei casi, esiste la possibilità che si verifichi un incendio localizzato del motore”, ha informato la casa di Goteborg. L’azione è decisamente importante. Basti pensare che lo scorso anno, quando ha contabilizzato il record assoluto di vendite, il costruttore ha targato oltre 624.000 veicoli.
Articoli precedente

Guida autonoma, i progressi di Groupe PSA e Vinci nei cantieri e ai caselli

Articolo successivo

Lotus Evija, hypercar elettrica da 2.000 CV prodotta in 130 esemplari