Home»News»Maxi Rottamazione, voucher e sconti, il luglio “bollente” di Hyundai Italia

Maxi Rottamazione, voucher e sconti, il luglio “bollente” di Hyundai Italia

0
Condivisi
Pinterest Google+

Luglio è il mese della Maxi Rottamazione di Hyundai. La filiale nazionale della casa coreana ha lanciato una serie di iniziative promozionali grazie alle quali è possibile arrivare fino a 9.500 euro di vantaggio rispetto al prezzo di listino. L’obiettivo è quello di garantire la “massima accessibilità” a tutti i modelli.

Incentivo di 1.500 euro con la Maxi Rottamazione per svecchiare il parco circolante

Con la Maxi Rottamazione scatta un incentivo di 1.500 euro per i clienti che rottamano una vettura di anzianità pari o superiore a 10 anni (veicoli immatricolati entro il 31.12.2009). Un’operazione che dovrebbe anche contribuire allo svecchiamento del parco circolante, la cui età media è di circa 12 anni in Italia. Hyundai spiega che il contributo vale per l’acquisto di tutti i modelli, indipendentemente dal tipo di alimentazione: benzina, diesel, ibrido, plug-in o elettrico. La Maxi Rottamazione è cumulabile con gli altri sconti previsti per ciascun modello. Ma Hyundai anche anche varato due voucher. Uno è una sorta di premio fedeltà per chi è già cliente, altro è un bonus di benvenuto per chi decide di entrare nel mondo Hyundai.

I nuovi voucher Loyality e New Buyer di Hyundai per clienti fedeli e nuovi

Il voucher Loyality si applica a chi già possiede (nucleo famigliare incluso) una Hyundai. Lo sconto aggiuntivo massimo è di 1.500 euro. Parte da 500 euro per le i10, i20 e ix20, sale a 1.000 per le i30, Kona, Tucson, Santa Fe e Ioniq Hybrid. Il massimo è previsto per le Kona Electric e Ioniq plug-in ed Electric. Il voucher New Buyer prevede un bonus di 500 euro su tutti i modelli. Il buono si può scaricare sul sito del costruttore e va presentato in concessionaria entro il 31 luglio di quest’anno. Hyundai assicura ulteriori vantaggi con il finanziamento i-Plus Gold, che contempla la possibilità di tenere l’auto, sostituirla o restituirla alla scadenza del contratto.

Articoli precedente

Dalla smart al fuoristrada Grenadier, il futuro dello stabilimento di Hambach

Articolo successivo

Peugeot 208 Rally 4: buona la prima