Home»Auto sportive»Mazda RX-9 di serie con motore rotativo da 450 CV nel 2017

Mazda RX-9 di serie con motore rotativo da 450 CV nel 2017

0
Condivisi
Pinterest Google+

RX-Vision Concept al Salone di Tokyo era stato esibito solo come prototipo “esplorativo” in vista una possibile versione di serie, Mazda RX-9, anche se il nome è solo una ipotesi. Adesso rimbalzano le prime indiscrezioni circa un debutto nel 2017 di questo sportivissimo modello, addirittura con 450 CV. Mazda RX-9 dovrebbe diventare un distillato della storia del costruttore nipponico, fa sapere Auto Motor und Sport, grazie al rilancio del motore rotativo con il quale Mazda era riuscita perfino a vincere a Les Mans. Mazda RX-9 misura 4,389 metri di lunghezza ed appena 1,16 di altezza con un passo di 2,7 metri.

L’ipotesi è in occasione dell‘anniversario dei 50 anni dal debutto del motore brevettato da Felix Wankel, cioè nel 2017, Mazda possa rendere omaggio a questa tecnologia con una RX-9 equipaggiata con il motore rotativo e turbo da 1.6 litri a gasolio in versione ibrida. In rete (fonti australiane e britanniche) si parla di una potenza di 450 CV: un turbo elettrico interverrebbe ai bassi regimi, mentre uno tradizionale spingerebbe a quelli alti. La trasmissione di Mazda RX-9 sarebbe a doppia frizione mentre per i freni pescherebbe in Italia, da Brembo. Il propulsore sarebbe piazzato anteriormente e la trazione sarebbe posteriore. Mazda aveva annunciato proprio il ritorno del motore rotativo assieme alla presentazione del concept, naturalmente rivisto e ribattezzato Skyactiv-R. Di dimensioni importanti gli pneumatici: 245/40 R20 all’anteriore e 285/35 R20 al posteriore.

Articoli precedente

Carburanti: anche IP abbassa il prezzo di benzina e diesel

Articolo successivo

Omaggio a Star Wars, Fiat 500e stormtrooper a Los Angeles