Home»Auto sportive»McLaren P1, appena finita la produzione scatta il richiamo

McLaren P1, appena finita la produzione scatta il richiamo

0
Condivisi
Pinterest Google+

Appena finita la produzione, McLaren ha dovuto avviare una campagna di richiamo per 139 dei 375 modelli McLaren P1 fabbricati per via della possibile apertura del cofano anteriore con il rischio di perdita di visibilità, parziale o totale. Per le autorità americane del National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) le auto con omologazione USA da far tornare in officine sarebbero state 122, ma McLaren ha reso noto che altri 17 modelli corrispondono alle stesse specifiche tecniche, anche se non si trovano sul suolo statunitense.

L’ultima McLaren P1 (916 CV di potenza grazie al sistema ibrido) era stata prodotta il 10 dicembre 2015: 375 unità complessivamente, naturalmente tutte vendute da tempo. Poi la notizia (11 dicembre) del richiamo che, di fatto, sfiora il 40% dell’intera serie (37%). L’azione riguarda i modelli fabbricati tra il primo marzo 2013 ed il 31 ottobre 2015. L’origine del problema è un difetto del secondo meccanismo di chiusura del cofano, in particolare il possibile mancato ottimale inserimento del pistoncino magnetico di bloccaggio. Il rischio di apertura esiste solo se, accidentalmente, anche il primo dispositivo di McLaren P1 dovesse “saltare”.

Articoli precedente

Chrysler Pacifica, la prima ibrida plug-in di FCA a Detroit

Articolo successivo

EuroNcap stila la classifica delle "Best in Class" della sicurezza