Home»News»Germania, mercato a +12%. FCA, terzo CEO in poco più di un anno

Germania, mercato a +12%. FCA, terzo CEO in poco più di un anno

0
Condivisi
Pinterest Google+

In Germania il mercato dell’auto è cresciuto in febbraio del 12,1% a quota 205.302 immatricolazioni, il 67,9% delle quali “aziendali”. Nei primi due mesi del 2016 la crescita ufficializzata dall’Autorità federale dei trasporti (KBA) è stata del 7,8% (quasi 470.000 unità targate). Per Fiat Chrysler Automobiles l’anno non è cominciato nel migliore dei modi, perché Alfa Romeo e Jeep (che arriva da un 2015 di forte espansione) sono addirittura calate, mentre Fiat è cresciuta, ma meno della media. Il nuovo numero uno in Germania, l’italiano Giorgio Gorelli, il 57enne aveva già lavorato nel paese ed ha fatto sapere di essere intenzionato ad imparare il tedesco, avrà un compito non facile. Deve gestire la rivoluzione nella rete (il tribunale ha dichiarato legittimo la disdetta dei contratti con i dealer, ma alcuni concessionari hanno deciso di impugnare la sentenza) e deve fare i conti con un mercato difficile. Gorelli è subentrato nelle scorse settimane alla guida di FCA in Germania (Alfa Romeo, Fiat, Fiat Professional, Jeep, Lancia, Abarth e Mopar) a Henrik Starup-Hansen, rimasto in carica appena un anno, che a sua volta aveva preso il posto di Eric Laforge, rimasto al suo posto per due anni. In febbraio Fiat ha guadagnato il 5,7% (+5% nel bimestre), Alfa Romeo il 4% (-1,6% da gennaio) e Jeep ha perso il 5,3% (-6,9%).

Mercato Germania febbraio

In gran spolvero in febbraio alcuni brand tedeschi come Opel (+28,1 %) e Mercedes-Benz (+23,3%). Volkswagen, che con il 20,9% è il marchio con la quota di mercato più importante, ha contabilizzato una crescita del 4,3% nel mese ed una flessione del 2,3% nel bimestre, subisce gli effetti del dieselgate a differenza di Audi (+14,5%). Momento difficile anche per la Seat guidata da Luca De Meo (-10,7% in febbraio e -6,8% nel bimestre) e Skoda (+9,1, +1,9%). Con 91 unità consegnate, Tesla ha aumentato le vendite del 250%, Jaguar del 96,5%, SsangYong del 66,7% e Honda del 60,5 %.

Articoli precedente

Concept berlina di nuova Honda Civic a Ginevra. Di serie a Parigi

Articolo successivo

Gymkhana 8: Ken Block si esibisce in drifting tra le supercar a Dubai