Home»News»L’Italia dell’auto corre, terzo mese di crescita in doppia cifra

L’Italia dell’auto corre, terzo mese di crescita in doppia cifra

0
Condivisi
Pinterest Google+

Nonostante la Pasqua, in Italia hanno i concessionari sono stati presi d’assalto anche in marzo facendo registrare il terzo mese di crescita consecutiva in doppia cifra: dopo il +17,4% di gennaio ed il +27,3% di febbraio, in marzo la progressione è stata del 17,38% (190.381 auto). Nel trimestre i volumi sono lievitati di quasi il 21% (519.123, 89.500 vetture targate in più rispetto all’analogo periodo del 2015). Si tratta del miglior marzo dal 2010 con una previsione per l’anno che si attesta tra +7 e +9% attorno a quota 1,7 milioni. La ripresa del mercato in Italia è sostenuta dal buon andamento dei marchi nazionali (+21,5% con 56.285 immatricolazioni), la cui quota è salita al 29,6% contro il 28,6% del marzo del 2015. Ampiamente positivo anche il bilancio del trimestre con 151.620 unità (+24,4%), pari ad una penetrazione del 29,2% (era del 28,4,% dodici mesi fa).

I marchi di FCA (escludendo Ferrari, +23%, e Maserati, -4,73%) hanno raggiunto le 56.032 unità nel mese (+21,6%), con una quota del 29,4%. Ad eccezione di Alfa Romeo (-0,29%), tutti i brand sono cresciuti più della media: Fiat (+21,6%), Lancia/Chrysler (+30,4%), Jeep (+28,1%). Tra gennaio e marzo, FCA ha immatricolato 150.951 autovetture, con una crescita del 24,5% ed una penetrazione del 29,1%. Nissan, Opel, Seat e Toyota  hanno chiuso in negativo il mese, mentre tutti gli altri costruttori sono cresciuti. Impressionano, in termini percentuali i volumi di Jaguar (+338%), SsangYong (+143%) e Honda (+118%). Fra i brand stranieri, nel trimestre solo Nissan e Porsche sono negative, mentre quattro marchi sono progrediti in tripla cifra: Jaguar (+413%), SsangYong (+162%), Honda (+108%) e Mazda (+100%).

Nella Top 10 assoluta di marzo, l’Italia premia sempre Fiat Panda (15.782 esemplari) seguita da 500, Lancia Ypsilon e 500X. Poi VW Golf, ma altri due modelli nazionali compaiono nella classifica: sesta 500L e decima Punto. Nel trimestre Panda (quasi 44.000 esemplari) ha più che doppiato la seconda, Ypsilon, ed è seguita da tre 500: la “standard”, la “X” e la “L”. Nella Top 10 a gasolio, 500X e 500L dominano sia nel mese sia da gennaio in poi, ma i modelli stranieri occupano 7 posti su 10, includendo Jeep Renegade, che pure viene fabbricata in Italia: è quinta in marzo e quarta nel trimestre.

Articoli precedente

Yellow in TV: puntata del 21 marzo 2016

Articolo successivo

Volvo Polestar S60 e V60, le svedesi più veloci di sempre