Home»News»Mercato verso quota 2 milioni, FCA in calo e la C3 sul podio della Top 10

Mercato verso quota 2 milioni, FCA in calo e la C3 sul podio della Top 10

0
Condivisi
Pinterest Google+

MMercato verso quota 2 milioni, FCA in calo e la C3 sul podio della Top 10

In Italia il mercato dell’auto nuova viaggia verso quota 2 milioni di immatricolazioni: in dieci mesi sono arrivate a quasi 1,7 milioni, pari al +8,9% da inizio anno. In ottobre sono state targate 157.900 auto, il 7,1% in più rispetto allo stesso mese del 2016.

Federauto denuncia ancora il “fenomeno” kilometrizero

I marchi di FCA hanno perso quote, scivolando dal 28% di penetrazione dello scorso anno al 26 di questo. I volumi – oltre le 41.000 unità – sono rimasti pressoché invariati, ma in un mercato che cresce significa perdere l’1%. Alfa Romeo ha chiuso ottobre a +10% e Jeep a +47%, ma la flessione di Fiat (quasi il 4,5% in meno) ha pesato negativamente. Federauto ed il suo presidente Filippo Pavan Bernacchi denunciano ancora una volta il fenomeno delle kilometrizero, che in ottobre sono state 28.000. A fine anno dovrebbero raggiungere le 300.000 unità con un’incidenza tra il 15 ed il 16%.

Mercato elettrificato per la prima volte oltre il 4 %

Le immatricolazioni di auto a gasolio hanno dato qualche segnale di cedimento: 55,1% contro il 57,6% di settembre ed il 58,4% dell’ottobre del 2016. In Germania sono quasi la metà. La quota delle auto ibride ed elettriche ha superato per la prima volta la soglia del 4% (4,3%) a ottobre 2017, contro il 3,7% del mese precedente (e il 2,4% di un anno fa). E se il mercato si elettrifica, anche se il metano resta una soluzione ecologica ed economica, FCA viene penalizzata. Dall’inizio dell’anno i volumi del gruppo italo americano restano positivi, +8%, anche se con una crescita inferiore rispetto a quella media.

Crescita record per Dacia, quasi il 48% in più in ottobre

In ottobre in Italia i marchi che sono cresciuti di più sono Dacia, Suzuki (entrambi protagonisti anche in Germania), Citroen, Land Rover e Renault. Gli incrementi sono stato rispettivamente del 48%, del 40% (sia il brand nipponico sia quella transalpino) e di oltre il 28 (quello britannico) e di poco del 28% (quello della Losanga). Fra i brand esteri che hanno perso terreno ci sono Mitsubishi, Subaru, Jaguar, Bmw e Porsche.

Sorpresa nella Top 10: Citroen C3 balza al terzo posto

FCA si “consola”, ma non troppo, con il primato di diversi modelli nei rispettivi segmenti: Panda, l’auto più venduta e con una quota del 45,6% nel settore di riferimento, 500X e 500L. Nella Top 10, in Italia Panda continua a primeggiare, nel mese e dall’inizio dell’anno. FCA piazza cinque modelli fra quelli più venduti (Lancia Ypsilon, 500X, 500 e Jeep Renegade), ma deve cedere il terzo gradino del podio a Citroen C3. Da gennaio in poi alle spalle di Panda ci sono Ypsilon, 500 e Tipo, ma nella Top 10 compaiono anche 500L e 500X. Il primo modello straniero è Renault Clio, quinta.

Articoli precedente

Tesla, Dacia e Peugeot conquistano la Germania. Scivolano diesel e FCA

Articolo successivo

Le immagini ufficiali della nuova Jeep Wrangler, nuova dentro e fuori