Home»News»Mercato auto usate online: meno vetture diesel, più ibride

Mercato auto usate online: meno vetture diesel, più ibride

0
Condivisi
Pinterest Google+

Inutile giraci intorno, il mercato dell’auto è in forte sofferenza. Una tesi avvalorata dal fatto che i bilanci dei 17 maggiori costruttori di automobili sono gravemente appesantiti dagli effetti del Covid-19: secondo un’analisi della Ernst & Young, nel secondo trimestre la pandemia ha inciso per quasi 11 miliardi di euro di perdite operative.

In controtendenza ai molteplici numeri negativi che caratterizzano il settore, il mercato dell’usato online rappresenta indubbiamente il bacino meno disastrato. In questo scenario, pertanto, risulta interessante scoprire quali sono le alimentazioni preferite dagli italiani al momento dell’acquisto di un’auto (usata) pubblicizzata online. A tal proposito, brumbrum.it ha effettuato una ricerca specifica, prendendo in considerazioni il triennio 2017-2020.

Il dato di maggio rilievo, in linea con la tendenza riservata al nuovo, è rappresentato da una progressiva perdita di consensi da parte del diesel. L’alimentazione a gasolio, infatti, è passata dal 65 % delle scelte totali (2017) al 64 % dello scorso anno, per poi scendere ulteriormente in questi mesi fino al 58%.

Il benzina, invece, ha ripreso a crescere passando dal 27 al 32 %. La seconda osservazione degna di nota emersa dalla ricerca è la conferma di un trend di crescita per ibride ed elettriche. L’ibrido usato online ha avuto una crescita del 75% (2019), mentre nei primi otto mesi del 2020, nonostante pandemia e lockdown, sono state vendute ben l’88% in più di vetture hybrid rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Discorso simile, con numeri inferiori, per l’elettrico: nonostante il mercato in contrazione, ha fatto comunque registrare un +14% rispetto al 2019.

Mercato auto usate online

Quote di mercato (2017/2020): Diesel Vs Benzina

Mercato auto usate online

 

Articoli precedente

Domenica 27 settembre sarà la Giornata Nazionale del Veicolo d’Epoca

Articolo successivo

Stein, un altro ex di Seat, ingaggiato da Renault. Si occuperà di comunicazione