Home»News»Mercedes, BMW e Porsche: le case auto più attive sui Social

Mercedes, BMW e Porsche: le case auto più attive sui Social

1
Condivisi
Pinterest Google+

In un mondo in rapida evoluzione, tutto cambia velocemente. Anche la comunicazione nel nostro settore. Se una volta le informazioni riguardanti le principali novità erano veicolate unicamente attraverso la carta stampata e programmi tv, ora bisogna tener conto della progressiva importanza di internet. Non solo: in molti casi, le anticipazioni o le preferenze del pubblico si possono notare attraverso i Social. Un universo sempre più diffuso su ampia scala, tanto da coinvolgere nel sistema anche la comunicazione dei vari marchi. Con questa premessa, è lecito porsi un’altra domanda: Qual è la Casa Auto più attiva sui Social ?

Secondo quanto riferisce l’international social ranking of car brands, nel mese di Marzo, la Mercedes Benz vanta il primato. Una classifica realizzata da Storyclash con un’analisi su 151 paesi suddivisi in 4161 canali presi in considerazione e riportato dal portale Prima Online. Mercedes dunque in vetta a questa classifica, con 36.207.469 interazioni tra Facebook, Instagram, Youtube e Twitter. Seguendo la tendenza attuale, la Casa della Stella ha puntato molto su Instagram, ottenendo ben 34.412.976 interazioni.

Al secondo posto BMW con 22.228.681 interazioni. Anche per l’Elica vale lo stesso discorso: è Instagram la piattaforma principe con 20.375.687 interazioni. Il podio si chiude con Porsche e le sue 11.100.530 interazioni, di cui 10.755.869 su Instagram. Ai piedi del podio cinque costruttori di auto lussuose: Ferrari, Lamborghini, Audi, Bugatti e McLaren.

Analizzando nel dettaglio la comunicazione social, si nota come, nel mese di Marzo 2019, i post link con più interazioni risultano essere quelli di Bugatti, con la sua Voiture Noir. Interesse alto anche per altre supercar come la Lamborghini Aventador SVJ Roadster e la Ferrari P80C .

le case auto più attive sui Social

Articoli precedente

Alfa Romeo Giulietta & U-Go by Leasys: un progetto per la mobilità 2.0

Articolo successivo

Skoda Kodiaq RS: al volante del super suv da 240 CV e 500 Nm