Home»News»Mercedes GLA, mamma mi si è accorciato (e alzato) il crossover

Mercedes GLA, mamma mi si è accorciato (e alzato) il crossover

0
Condivisi
Pinterest Google+

Mercedes GLA, mamma mi si è accorciato (e alzato) il crossover

Daimler deve risparmiare e rinuncia alla tradizionale presentazione statica: la nuova Mercedes GLA, ritoccata nel 2017, è stata esibita solo in rete dal Ceo Ola Kallenius e dal designer Gorden Wagener. Il modello è profondamente cambiato nella forme ed in parte anche nelle dimensioni. La declinazione crossover ispirata ai suv della compatta con la Stella ha guadagnato più di 10 centimetri, raggiungendo 1,61 metri di altezza.

L’auto è più corta, ma il passo è aumentato e la posizione di guida più alta

In lunghezza (4,41 metri) misura addirittura 15 millimetri in meno, ma il passo è aumentato di 30 (2,72 metri). Più “bombata” eppure con un indice di penetrazione aerodinamica di 0,28, la Mercedes GLA offre una posizione di guida rialzata (4 centimetri in più rispetto alla Classe A) e più spazio per i passeggeri della seconda fila. Che dispongono di 12 centimetri in più per le ginocchia oltre che di un divano frazionabile (40:60) eventualmente scorrevole (140 millimetri di escursione). Di serie i sedili posteriore non si possono spostare, ma sono ripiegatili in tre parti (40:20:40).

La Mercedes GLA debutta con due motori benzina, di cui uno AMG

Il costruttore non ha rivelato i prezzi, limitandosi ad annunciarne l’arrivo sul mercato per la prossima primavera. Sempre nel corso del 2020 arriveranno anche la motorizzazione plug-in e verrà presentata la variante elettrica, ossia la EQA. La Mercedes GLA alla spina è stata annunciata con un’autonomia a zero emissioni di 70 chilometri. Al debutto, la “baby Benz” rialzata disporrà esclusivamente di motorizzazione a benzina. L’unità da 1.3 litri da 163 CV e 250 Nm di coppia a trazione anteriore e quella AMG 4Matic da 2.0 litri e 306 CV con 400 Nm di coppia.

Infotainmente MBUX di serie e importanti funzioni di sicurezza e assistenza

La a trazione integrale diventerà un optional sulla gamma. Prodotta in Germania, Francia e Cina, la Mercedes GLA vanta anche un bagagliaio più grande, la cui capienza è compresa tra i 435 ed i 1.430 litri. Il più avanzato infotainment MBUX è di serie. I display sono di varie dimensioni e nel migliore degli allestimenti saranno da 10,25”. Fra i sistemi di assistenza alla guida, Kallenius ha sottolineato sia la funzione che prepara la macchina per l’autolavaggio e l’allerta per i passaggi pedonali.

Articoli precedente

Suzuki Vitara Katana, l'auto che rende omaggio alla motocicletta

Articolo successivo

Indagine Tungsram: in Italia il 12% degli automobilisti non controlla i fari