Home»News»MINI/ A Parigi Paceman in vetrina, la prima Sports Activity Coupé

MINI/ A Parigi Paceman in vetrina, la prima Sports Activity Coupé

0
Condivisi
Pinterest Google+

Milano – In anteprima al Salone dell’automobile di Parigi, Mini presenta Paceman, ovvero una due porte a 4 posti definita dallo stesso costruttore come “la prima Sports Activity Coupé del mondo nel segmento delle vetture premium compatte e di piccola cilindrata”.

Con questa versione, sale così a sette il numero dei modelli di Mini, il marchio britannico controllato da Bmw. Sempre alla ricerca di schemi nuovi, Mini ha realizzato Paceman sulla base della variante Countryman, con la quale condivide la piattaforma e frontale. Questo modello, anche a trazione integrale (Paceman Cooper S, Paceman Cooper SD e Paceman Cooper D) è proposto in 7 differenti allestimenti (gli altri 4 sono a due ruote motrici).

Mini ha anche già anticipato il debutto di Paceman John Cooper Works. Mini Paceman misura 4,115 metri di lunghezza e 1,786 di larghezza, con un bagagliaio la cui capienza oscilla tra i 330 ed i 1.080 litri. Sotto il cofano, Paceman propone, di serie, solo motori con tecnologia MiniMalism (Brake Energy Regeneration, nelle vetture a cambio manuale l’indicatore del punto ottimale di cambiata e la funzione Automatic Start/Stop, mentre il comando dei gruppi secondari e il servosterzo elettromeccanico si regolano in base al fabbisogno effettivo).

Le opzioni sono fra unità a 4 cilindri: due a benzina e due a gasolio. Sui motori a benzina da 1.6 litri (122 e 184 cavalli di potenza con consumi dichiarati di 6 e 6,1 litri di verde ogni 100 chilometri) è attivo il comando valvole variabile. Le varianti a gasolio sono da 1.6 e 2 litri da 112 e 143 cavalli, con percorrenze nel misto che sfiorano i 22,8 chilometri per litro.

{gallery}articoli/minipaceman{/gallery}

Articoli precedente

BMW/ Da 8 anni leader della sostenibilità del Dow Jones

Articolo successivo

FIAT/ Quotidiano Handelsblatt, Marchionne "Pinocchio del giorno"